Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 24, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

50 anni di idee, battaglie, persone

50 anni di idee, battaglie, persone

| il 23, gen 2017

Anni di sfide tra difficoltà e soddisfazioni, vicissitudini e successi. E l’impegno di Unasca più vivo che mai.

L’Unasca compie 50 anni. Siamo partiti da Palermo nel 1967 convinti di fare il meglio per dare voce e visibilità agli studi di consulenza automobilistica e alle autoscuole. Da quell’evento entusiasmante sono trascorsi anni fatti di contenuti, di esperienze, di volti e parole che hanno contribuito a delineare l’identità unica della nostra Associazione e il suo continuo futuro nel segno della pubblica utilità. Abbiamo fatto i conti con progetti di legge come quello per l’ordinamento degli Studi, con le manifestazioni in piazza per le scuole guida in Europa, abbiamo combattuto contro gli istruttori improvvisati e le modifiche al Codice della Strada, abbiamo fatto richieste, preparato documenti, chiesto spiegazioni e sollecitato governi ad ascoltarci. Abbiamo raggiunto traguardi insperati, grazie alla costanza e all’impegno di quanti hanno creduto che tutto quanto valesse la pena raggiungerlo. Il lavoro non è certo finito con questo importante e unico traguardo. Anzi. Indubbiamente ci sono ancora molte tessere che devono trovare la loro collocazione, in un momento storico straordinario per totale mancanza di certezze, che rende la nostra vita lavorativa tutt’altro che semplice. Eppure, nel dovere di ricordare chi ci ha “costruito” e messo insieme a Palermo, Unasca è ancora e sempre qui. E con un pizzico di presunzione si azzarda a ribadire che la nostra Associazione rimane un caposaldo del settore, un punto fermo di riferimento per comprendere il presente e scrutare il futuro. Chi come me fa parte di questa famiglia – sono in Unasca da 37 anni – sa che questo è un lavoro che può dare grandiose soddisfazioni perché abbiamo tutti contribuito alla reale modernizzazione del sistema. Il nostro obiettivo – come spesso hanno ribadito gli uomini che hanno guidato con passione le due Segreterie – è di far comprendere a cittadini e istituzioni che l’istituto della patente come le consulenze automobilistiche non sono semplicemente “procedure” come tante altre, ma hanno a che fare con la vita e la sicurezza delle persone da una parte; Formazione, educazione, legalità, semplificazione e certezze dall’altra : per tutte queste voci abbiamo segnato il passo e fatto la differenza. A difesa della qualità che vogliamo e sappiamo esprimere. Continueremo a farlo, fiduciosi che andare avanti è possibile, doveroso, e diversamente facile. Ma a noi piace così.

Antonangelo Coni
Presidente Unasca

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...