Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 22, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

All’incontro Unasca con il Vice Ministro Nencini i temi più attuali e di interesse per l’intera categoria

All’incontro Unasca con il Vice Ministro Nencini i temi più attuali e di interesse per l’intera categoria

| il 30, giu 2015

Nencini: “La strada maestra è l’unificazione dei due registri”

“L’unificazione dei due registri sotto la responsabilità del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti è la strada maestra che spero la Camera, che ha in discussione il provvedimento Madia sulla semplificazione della PA, voglia imboccare. Se vogliamo far risparmiare denaro ai cittadini e dare maggiore efficienza al servizio non ci sono alternative”. Questa la posizione espressa dal Vice Ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Riccardo Nencini in merito al tema dell’archivio unico, solo uno dei tanti argomenti affrontati in occasione del convegno nazionale organizzato da Unasca sabato 27 giugno presso l’hotel Hilton Florence Metropole di Firenze. All’incontro, introdotto dal Presidente Unasca Vincenzo Cannatella, sono intervenuti il Vice Ministro stesso, il Direttore Generale della Motorizzazione Maurizio Vitelli e il Direttore Generale Territoriale per il Centro Italia Marco Pittaluga, per affrontare insieme ai Segretari Nazionali Unasca Emilio Patella e Ottorino Pignoloni temi di attualità e di interesse per l’intera categoria. “Per Unasca sicurezza stradale e formazione sono un connubio indissolubile – ha affermato Emilio Patella, Segretario Nazionale Autoscuole Unasca – Siamo soddisfatti delle nuove norme sull’omicidio stradale, nel cui dibattito si è parlato non solo di reati e pene ma anche di formazione. In questa sede tuttavia vogliamo insistere su una delle battaglie che ci sta più a cuore, che è la qualità dell’esame per conseguire la patente di guida, sinonimo della qualità della formazione dei futuri conducenti, e quindi della sicurezza stradale”.

Vogliamo insistere su una delle battaglie che ci sta più a cuore, che è la qualità dell’esame per conseguire la patente di guida, sinonimo della qualità della formazione dei futuri conducenti, e quindi della sicurezza stradale

Chiediamo che la nascita dell’archivio unico dei veicoli diventi realtà superando così le attuali competenze Motorizzazione / Pra e le inutili e costose duplicazioni documentali e di costi la cui gestione non potrà che essere dello Stato


“Occorre fornire risorse umane alla Motorizzazione che da oltre 15 anni ha visto il proprio personale ridursi del 50% – ha affermato Ottorino Pignoloni, Segretario Nazionale Studi di Consulenza Unasca – Maggiori e più mirati controlli sulle intestazioni fittizie e sulle false esportazioni di auto che continuano a circolare in Italia con targhe di paesi comunitari. E che si vada avanti con determinazione per l’avvio dello sportello telematico del diportista, una rivoluzione epocale della burocrazia nautica. E soprattutto chiediamo che la nascita dell’archivio unico dei veicoli diventi realtà superando così le attuali competenze Motorizzazione / Pra e le inutili e costose duplicazioni documentali e di costi la cui gestione non potrà che essere dello Stato, con la netta distinzione tra servizio pubblico e quello privato nell’esercizio degli Sportelli Telematici dell’Automobilista (STA)”. Posizioni alle quali, oltre al Vice Ministro stesso, ha risposto l’Architetto Maurizio Vitelli: “Per le radiazioni ed esportazioni dei veicoli, entro la fine dell’anno avremo una nuova procedura che consente la radiazione dei veicoli in modo più semplice. Entro la fine del mio mandato, nel 2018, le autoscuole avranno un sistema di tracciabilità delle guide certificate e anche degli esami, con la scatola nera. Stiamo lavorando anche per la smaterializzazione dello sportello telematico e del foglio rosa”.

Su Il Tergicristallo di luglio-agosto il resoconto della giornata e l’intervista esclusiva al Vice Ministro Riccardo Nencini

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...