Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 24, settembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

Il nuovo progetto “Patente UNASCAbile”

Il nuovo progetto “Patente UNASCAbile”

| il 07, mar 2014

Inclusione è la parola d’ordine che riassume l’incontro avvenuto venerdì 28 febbraio del comitato tecnico costituito in seno al progetto “Patente UNASCAbile”.

Presenti il Segretario Nazionale Autoscuole Emilio Patella, il coordinatore del progetto UNASCAbile Francesco Osquino, alcuni referenti dell’Azienda per i Servizi Sanitari n.6 di Pordenone il Dott. Carlo Francescutti, la Dott.ssa Pamela Franceschetto e la Dott.ssa Laura Breda, oltre al pedagogista clinico Dott. Carlo Callegaro di Vicenza. Durante la riunione si è discusso sulla necessità di creare una rete di autoscuole che aiutino l’inclusione sociale, ovvero come ha spiegato la Dott.ssa Laura Breda, logopedista dell’Ass.6, un progetto che riesca a “parlare” alle persone con lievi deficit intellettivi, dislessici, persone con problematiche di comprensione e a persone straniere (soprattutto donne). Uno su tutti l’esempio dei quiz per sostenere l’esame per il “patentino ciclomotore”.

Un progetto che riesca a “parlare” alle persone con lievi deficit intellettivi, dislessici, persone con problematiche di comprensione e a persone straniere

Si lavorerà per individuare frasi più brevi nelle domande e testi con nuova grafica e immagini. Per il Dott. Carlo Callegaro, pedagogista clinico, l’importanza di sviluppare nuove prassi e metodologie didattiche che vanno dalla formazione all’esame, alla valutazione delle competenze in base dei candidati, alle caratteristiche delle persone coinvolte nel progetto, saranno al centro del lavoro che vedrà coinvolta l’equipe nei prossimi mesi.

Partendo quindi dalle varie competenze di base dei vari soggetti si potrà affrontare il percorso formativo sviluppando un’adeguata “formazione istruttori” al fine di gestire le problematiche sopra evidenziate con strumenti adeguati. Ingredienti questi che segnano la giusta strada da intraprendere per colmare le lacune che tuttora creano forte oggetto di discriminazione nel conseguimento delle patenti. Il Segretario Nazionale Emilio Patella ha sottolineato l’importanza di creare un gruppo di esperti che abbia capacità diverse ma che possano integrarsi nella stesura di alcune linee guida utili alla realizzazione dei quiz per il conseguimento della patente di guida.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...