Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 15, ottobre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Mercato italiano dell’auto, a marzo in crescita del 15,1%

Mercato italiano dell’auto, a marzo in crescita del 15,1%

| il 02, apr 2015

Primi segnali di ripresa dell’economia italiana, ma “è necessario sostenere il canale dei privati”

 

A marzo il mercato italiano dell’auto ha raggiunto oltre 160mila immatricolazioni, il 15,1% in più rispetto a marzo dello scorso anno. È quanto rilevano i dati pubblicati ieri dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Rispetto a gennaio-marzo 2014, nel primo trimestre 2015 i volumi immatricolati sono in crescita del 13,5%.

Il rafforzamento dei primi segnali di ripresa dell’economia italiana a cui si è potuto assistere in questi primi mesi del 2015, secondo il Direttore di ANFIA Gianmarco Giorda, è indice del «progressivo miglioramento del clima di fiducia di consumatori e imprese, che trova un riscontro di conferma anche nei dati relativi al trend della fabbricazione di autoveicoli, cresciuto a gennaio del 30,4%». Come ricorda Giorda, i volumi totalizzati nel primo trimestre 2015, passati dal +13,6% di gennaio al +15,1% di marzo, sono i più alti dal 2011 – e «per supportare il trend positivo del primo trimestre 2015, sarebbe opportuno attivare misure di sostegno al canale dei privati».

Secondo i dati ANFIA, le immatricolazioni per alimentazione registrate nei primi tre mesi del 2015 sono state quasi 51mila, mentre quelle di auto “ecofriendly” superano le 21mila unità, in crescita del 14,4%. Nel cumulato da inizio 2015, raddoppiano le vetture elettriche e le ibride crescono del 28%.

Il progressivo miglioramento del clima di fiducia di consumatori e imprese, che trova un riscontro di conferma anche nei dati relativi al trend della fabbricazione di autoveicoli, cresciuto a gennaio del 30,4%. Per supportare il trend positivo del primo trimestre 2015, sarebbe opportuno attivare misure di sostegno al canale dei privati

Le vendite di auto del segmento A sono cresciute del 18% nel mese, mentre quelle del segmento B hanno registrato incrementi del 9%. Sono soprattutto i SUV, tuttavia, ad incontrare il favore del pubblico, con il 37% in più di vendite nel mese.

Secondo l’anticipazione dello scambio di dati tra ANFIA e UNRAE, il primo trimestre 2015 ha chiuso con circa 448mila ordini, in crescita del 16% rispetto al primo trimestre 2014.

Il mercato dell’usato continua la crescita già registrata a febbraio, che a marzo risulta in rialzo del 16,4%. Nei primi tre mesi del 2015 ci sono stati oltre un milione di trasferimenti di proprietà, pari al 7,1% in più rispetto al primo trimestre 2014.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...