Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

martedì 19, settembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

Morti verdi: tornano a crescere gli incidenti

Morti verdi: tornano a crescere gli incidenti

| il 22, apr 2014

Il punto dell’Osservatorio il Centauro – ASAPS sulle “morti verdi” del 2013, la cosiddetta “strage dei campi” per incidenti con trattori agricoli

Aprile nero per le cosiddette morti verdi:  ben 21, infatti, con 16 morti, gli episodi di morti con i trattori agricoli. Esattamente il doppio che in autostrada dove, nelle stesse due settimane, gli incidenti sono stati 7. L’Osservatorio il Centauro – ASAPS (acronimo di Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale) ha fatto il punto sulle “morti verdi” del 2013, la cosiddetta “strage dei campi” e i numeri sono tornati a crescere.

Nel 2011 il dato fu veramente tragico, con 6 bambini morti, 5 dei quali furono travolti a terra

374 gli incidenti gravi in un anno (+11,3%), con 173 morti (+10,2%) e 247 feriti (+10,3%). Già 60 episodi con 29 morti e 38 feriti nei primi 3 mesi del 2014. Ben 268 dei 374 incidenti con trattori (71,6%), sono avvenuti nel territorio di elezione dei mezzi agricoli (campi, frutteti, boschi ecc.) e 106 su strada, (28,4%). Spesso si tratta di strade agricole ma molte sono anche comunali o provinciali, e gli incidenti avvengono durante i transiti per il trasporto dei prodotti da un podere all’altro e nei depositi dei consorzi.

Fra i 173 morti, si contano 154 vittime fra i conducenti dei trattori (89%), mentre 2  erano i trasportati. Sono stati invece 17 i terzi coinvolti a terra o conducenti o occupanti di altri veicoli. Fra i 247 feriti i conducenti di trattori sono 152 (61,5%), i trasportati 11 e i terzi coinvolti 84.  Rimane significativo e in crescita il dato del numero delle donne coinvolte: 34 nel 2013, ed erano state 18 nel 2012, 23 nel 2011 e 13 nel 2010. Stabile il numero degli stranieri coinvolti negli incidenti dei campi che sono stati 12, erano stati 11 l’anno scorso, 13 del 2011 e 23 nel 2010. Drammatica la situazione anche per quanto riguarda i minori. Nel 2013 sono stati 6 i bambini rimasti feriti negli incidenti e se ne erano contati solo 4 nel 2012. “Ricordiamo –  sottolinea Giordano Biserni, Presidente ASAPS – che nel 2011 il dato fu veramente tragico, con 6 bambini morti, 5 dei quali furono travolti a terra”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...