Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 18, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

Progetto “Giovani Conducenti”: nuovi fondi per la formazione

Progetto “Giovani Conducenti”: nuovi fondi per la formazione

| il 31, ott 2017

Unasca da tempo si prefigge di trovare nuove occasioni di lavoro e di affermazione della professionalità delle autoscuole e il progetto rivolto ai giovani del Comitato Centrale dell’Albo Autotrasporto ne è la dimostrazione. Ecco cosa c’è da sapere sui nuovi fondi per le autoscuole che non hanno aderito alla prima fase

Il Comitato Centrale dell’Albo Autotrasporto sta deliberando di erogare nuovi fondi per finanziare la formazione alla maggior parte dei giovani che hanno aderito al progetto. Come noto il finanziamento copre l’80% delle spese inerenti il conseguimento della carta di qualificazione trasporto merci (140 ore) e delle  patenti  C e CE se il candidato non ne è in possesso. Allo scopo di rendere più capillare la rete delle autoscuole e garantire la massima diffusione sul territorio, viene data la possibilità di aderire alle autoscuole che non sono rientrate nella fase iniziale del progetto.

Per questo motivo Unasca chiede di manifestare agli Associati il proprio interesse inviando una mail dall’INDIRIZZO  PEC dell’Autoscuola esclusivamente all’indirizzo progettogiovani@unasca.it.

ATTENZIONE:  mail inviate ad altri indirizzi mail non verranno prese in considerazione.

Allegare:

–          nulla osta CQC

–          allegati 1 (1 b se aderenti ad un consorzio)  e 2 compilati, timbrati e firmati

–          copia documento del titolare .

Gli associati sono pregati di specificare se i corsi verranno effettuati presso la Vostra sede (e quale nel caso di più sedi) o presso la sede del consorzio.  E’ ovvio che non si possono trasferire eventuali  candidati a Voi  assegnati ad altre autoscuole di altro titolare, neppure se aderenti allo stesso consorzio. Naturalmente le autoscuole che hanno già inviato questa documentazione non devono inviarla di nuovo. I consorzi che vogliono aderire devono comunque individuare una  o più autoscuole Unasca in cui iscrivere i candidati e a cui il Comitato Centrale farà riferimento per la fatturazione.

Le autoscuole e i consorzi  che chiedono di aderire al progetto devono inviare tutte le comunicazioni ufficiali e i documenti richiesti  con indirizzo PEC e al momento della fatturazione dovranno emettere fattura elettronica, obbligatoria per chi opera con la Pubblica Amministrazione. Unasca da tempo si prefigge di trovare nuove occasioni di lavoro e di affermazione della professionalità delle autoscuole e questo progetto ne è la dimostrazione. Inoltre, Unasca ha il compito di raccogliere tutta la documentazione, fare da filtro tra le autoscuole e il Comitato Centrale e dare alle stesse  i chiarimenti e l’assistenza necessaria. Nel progetto non è previsto nessun rimborso per questa attività, ma è ovvio che per l’associazione è impegno notevole, con personale dedicato.

Il termine per inviare la documentazione richiesta è lunedì 6 novembre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...