Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 23, settembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Reato di omicidio stradale: al via l’iter alla Camera

Reato di omicidio stradale: al via l’iter alla Camera

| il 24, set 2015

Da oggi inizia l’esame da parte delle Commissioni Giustizia e Trasporti

Inizia oggi alla Camera l’iter di esame del provvedimento che introduce nel codice penale i nuovi reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali. Dopo il sì del Senato, infatti, il testo verrà esaminato dalle Commissioni Trasporti e Giustizia della Camera. Proprio oggi, l’Associazione Sostenitori Amici della Polizia Stradale insieme a Stefano Guarnieri, presidente dell’Associazione Lorenzo Guarnieri e Valentina Borgogni, presidente dell’Associazione Gabriele Borgogni, fanno il punto della situazione incontrando a Riccione il Vice Ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Riccardo Nencini, il sottosegretario della Polizia di Stato Roberto Sgalla, il dirigente della Polizia di Stato e professore universitario Ugo Terracciano, e il comandante della Polizia Municipale di Verona Luigi Altamura. Intervistato sull’argomento dalla redazione de Il Tergicristallo in occasione del convegno Unasca organizzato lo scorso 27 giugno a Firenze, il Vice Ministro Nencini aveva affermato: “È una norma che ci obbliga a fare più formazione e che recepisce una preoccupazione fortissima. Il censimento sui sinistri mortali dice che oltre il 25% di essi viene provocato in condizioni estreme, molto particolari: guida in stato di ebbrezza oppure sotto l’effetto di stupefacenti, spesso in condizioni di eccesso di velocità nel cuore della città. Insomma, in questi casi la reazione da parte del legislatore deve essere efficace ed è quello che abbiamo fatto con la nuova norma che modifica il codice penale”.

È una norma che ci obbliga a fare più formazione e che recepisce una preoccupazione fortissima

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...