Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 12, novembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Scandalo all’ACI tedesco: si dimette Peter Mayer

Scandalo all’ACI tedesco: si dimette Peter Mayer

| il 17, feb 2014

Peter Meyer, presidente dell’ADAC, si è dimesso.

Il numero uno del primo Automobil Club d’Europa (quasi 19 milioni di soci) ed il secondo al mondo dopo quello statunitense, ha fatto sapere di non voler fungere da capro espiatorio per lo scandalo che ha coinvolto l’Ente. Tutto era cominciato con il premio per l’auto più amata (Volkswagen Golf) inserito tra i riconoscimenti “Gelber Engel” (Angelo giallo). Un quotidiano tedesco –  Sueddeutsche Zeitung – aveva avanzato dubbi sulla regolarità del conteggio, che i vertici avevo sdegnosamente respinto come accuse ridicole.

Meyer inizialmente aveva rifiutato di prendere in considerazione il “passo indietro” spiegando di volersi assumere la responsabilità di fare chiarezza

A poche ore di distanza la conferma e le dimissioni del portavoce dell’ADAC . Dal 20 gennaio in poi è stato un susseguirsi di rivelazioni e inchieste giornalistiche: viaggi di dirigenti e familiari su elicotteri di soccorso, denunce su possibili test non corrispondenti al vero, conflitti di interesse e altro ancora. Meyer, che inizialmente aveva rifiutato di prendere in considerazione il “passo indietro” spiegando di volersi assumere la responsabilità di fare chiarezza e di rendere trasparente l’ADAC, ha annunciato le dimissioni. Meyer era presidente dal 2001: fino all’assemblea di maggio gli subentrerà provvisoriamente il vice presidente August Markl.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...