Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 16, dicembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Texting da sms: la sbornia del terzo millennio

Texting da sms: la sbornia del terzo millennio

| il 09, gen 2014

I risultati sono allarmanti, specialmente per i più giovani.

Sms più pericolosi dell’alcol: è quanto emerge da una ricerca del National Institutes of Health (Nih) e della Virginia Tech che spiega come i guidatori non solo non guardino con attenzione la strada per circa il 10 per cento della durata dei tragitti, aumentando così il rischio di incidenti, ma i più giovani, aumentano di otto volte la possibilità di essere coinvolti in un incidente o di sfiorarlo quando digitano sulla tastiera (il cosiddetto texting ); da sette a otto volte quando tentano di raggiungere il telefono o altri oggetti.

Quando i giovani usano il cellulare alla guida causano più incidenti mortali di quando sono al volante sotto l’effetto di alcol o droghe

Gli scienziati hanno osservato, per un periodo di 12-18 mesi, le abitudini al volante di circa 150 persone di età variabile fra i 18 e i 72 anni utilizzando sensori di bordo (per monitorare accelerazioni, frenate o deviazioni improvvise, ecc) e videoregistrati da telecamere installate nelle auto. 

Il 25 per cento del campione era composto da neopatentati da non più di tre settimane mentre il restante 75 per cento aveva un’esperienza di guida di almeno 20 anni. Per ogni impatto sfiorato o accaduto, è stato documentato se il guidatore fosse distratto dal cellulare o da altro. 

I risultati sono allarmanti, specialmente per i più giovani.

Per quanto riguarda i guidatori esperti, questi ultimi, hanno una probabilità doppia di andare a sbattere o di rischiare l’incidente quando digitano sul cellulare rispetto a quando sono attenti alla guida. Però, non creano incidenti quando sono impegnati in altre attività secondarie.

 Per porre rimedio alla distrazione al volante, nello stato di New York sono state create circa 90 aree di sosta dove poter utilizzare il telefono o mangiare in tutta sicurezza. 

Il problema non è solo americano perché, secondo il rapporto Aci-Istat del 2012 sugli incidenti stradali, la distrazione è la prima causa di incidenti con feriti in Italia (16,6% del totale).

Molto più della velocità (11,2%). Un fenomeno che fra i ragazzi è sempre maggiore e per questo l’Associazione amici e sostenitori della polizia stradale (Asaps) ha lanciato la campagna educativa dal titolo: «Un messaggio accorcia la vita».

 Un altro studio svolto dal Cohen Children’s Medical Center di New York sostiene che quando i giovani usano il cellulare alla guida causano più incidenti mortali di quando sono al volante sotto l’effetto di alcol o droghe.

Negli Usa, secondo il National safety council, ogni giorno muoiono 11 adolescenti a causa di invii di sms mentre sono alla guida.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...