Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 25, giugno 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

TUTELIAMOCI DALLA MANCANZA DI UNA LEADERSHIP

TUTELIAMOCI DALLA MANCANZA DI UNA LEADERSHIP

| il 29, mag 2018

Non essendoci un Governo, non sono state istituite le Commissioni Parlamentari permanenti che ci permettono di lavorare per proporre norme che migliorino il Paese e che, nello specifico, ci consentano di riaprire tutti i punti rimasti fermi sul Codice della Strada.

Cosa c’è di nuovo per i lettori de Il Tergicristallo? Cosa portare all’attenzione dei nostri associati? Nella situazione in cui siamo (nel momento in cui scrivo questo editoriale) tutto sembra volerci far cedere alla rassegnazione, all’impotenza: la mancanza di una leadership nella politica come di un Governo costruisce intorno a noi una sorta di nebbia permanente che poco, sembra, ci possa far vedere lontano, nel futuro. Non essendoci un Governo, non sono state istituite le Commissioni Parlamentari permanenti che ci permettono di lavorare per proporre norme che migliorino il Paese e che, nello specifico, ci consentano di riaprire tutti i punti rimasti fermi sul Codice della Strada.
Il tutto in un quadro dove ancora si fanno sentire i colpi di coda della crisi economica, in una crescita modesta del PIL. Per quanto riguarda il settore Studi, non possiamo nascondere che il blocco delle “nazionalizzazioni dei privati” ha creato un vero e proprio corto circuito nella testa di ognuno di Noi, oltre agli stessi Uffici Provinciali, generando una serie di proteste, spesso comprensibili.
L’Associazione ha continuamente sollecitato e sottoposto al Dipartimento dei Trasporti le problematiche che gli Studi di Consulenza avevano circa l’impossibilità di poter offrire alla propria clientela il servizio richiesto, ai vari comportamenti dei loro stessi Uffici Provinciali in cui in alcuni casi si è andato ben oltre a quanto era previsto dal Decreto del 5 aprile u.s.
In questa partita purtroppo il giocatore non era solo il Dipartimento dei Trasporti, bensì anche l’Agenzia delle Entrate che non ha voluto accogliere le istanze di una eventuale “via alternativa” in attesa che i sistemi informatici comunicassero nel modo corretto. Questo per dire che, a volte purtroppo, gli ostacoli sono molto più grandi di noi, ma il lavoro associativo non è mancato: ha cercato, invece, di far sì che ognuno di noi non si facesse sopraffare dal pessimismo, sviluppando ogni azione utile per ricercare motivazioni, sinergie, opportunità. Ecco, quindi, che voglio portare all’attenzione di voi che ci leggete che Unasca vi tutela sempre, attraverso un pressing verso le istituzioni che rimane costante nella ricerca di cambiamenti e azioni per le politiche del settore. Sono azioni che sembrano isolate solo all’apparenza, ma, al contrario, vedono le nostre imprese, piccole e grandi che siano diventare esse stesse protagoniste del cambiamento in atto.
Non avendo avuto l’opportunità di farlo prima, con l’occasione voglio fare gli auguri di buon lavoro per i prossimi tre anni al nuovo CDA del Consorzio Sermetra eletto sabato 21 aprile, che vede Presidente Liliana Allena che sarà coadiuvata dai Colleghi Antonino Carollo, Raffaele Cerbone, Antonella Piglialepre, Carlo Simonetti, Roberto Ruffa e Silvia Ferracuti. Oltre ad un sincero ringraziamento a Francesco Russo per essersi messo in gioco nell’interesse della compagine consortile nonché ai colleghi Giuliano Zorzan, Raffaella Alviani, Felice Greco, Roberto Mazzola, Leonardo Amadori e Domenico Di Bartolomeis per il lavoro fatto quali componenti dimissionari del precedente CDA.

Yvonne Guarnerio
Segretario Nazionale Settore Studi di Consulenza

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...