Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 22, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

Tutor e autovelox per controllare l’RcAuto

Tutor e autovelox per controllare l’RcAuto

| il 17, dic 2015

Nella Legge di Stabilità la nuova norma: tutor e autovelox potranno rilevare lo stato dell’RcAuto e della revisione dei veicoli.

Il nuovo emendamento al Ddl Stabilità, a prima firma Sergio Boccadutri (Pd) e approvato in commissione Bilancio alla Camera, introduce un’importante novità per il codice della strada: tutor e autovelox, oltre alle violazione che già si occupano di accertare, potranno rilevare anche le violazioni relative all’assicurazione RcAuto e all’omessa revisione dei veicoli.

Con la nuova normativa si tenterà di limitare il numero di auto che circolano senza assicurazione nel nostro Pease, che si attestano circa sui 4 milioni, e si tenterà di avvicinare l’Italia agli standard europei di revisione. Le verifiche saranno più serrate, favorendo i cittadini che rispettano la legge e assicurando un maggiore controllo sul parco auto circolante.

Chi espone se stesso e gli altri a rischi anche pesanti finora ha potuto spesso “farla franca” in assenza di modalità di controllo digitale.

“Grazie all’introduzione di nuove tecnologie – ha dichiarato Sergio Boccadutri, il deputato Pd che ha presentato l’emendamento – non sarà più necessaria la contestazione immediata per le infrazioni di mancata revisione, trasporto di cose su veicoli a motore oltre la massa consentita e obbligo dell’assicurazione auto. Chi espone se stesso e gli altri a rischi anche pesanti finora ha potuto spesso “farla franca” in assenza di modalità di controllo digitale: tutti conosciamo, ad esempio, le conseguenze, anche solo patrimoniali, di chi subisce un danno da un veicolo non assicurato”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...