Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 24, settembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Unasca: in Germania per visitare la più antica scuola di formazione per istruttori

Unasca: in Germania per visitare la più antica scuola di formazione per istruttori

| il 04, apr 2017

Sono circa ottocento le ore di lezione per gli istruttori di scuola guida in Germania. Unasca ha visitato la Bielefeld Accademie Una serie di esami, esercitazioni pratiche e stage completano il cerchio del percorso obbligatorio da seguire. Le scuole abilitate all’organizzazione dei corsi sono poche e ben strutturate

In occasione del cinquantenario dell’associazione, una delegazione della Segreteria Nazionale Autoscuole, composta anche dal Segretario Nazionale Emilio Patella, ha visitato la Bielefeld Akademie, la più antica Scuola di Formazione per istruttori di guida in Germania. Fondata negli anni cinquanta, l’istituto sta vivendo un momento d’oro anche grazie all’arrivo del nuovo direttore, Bernhard Reiter, che ha sicuramente portato nuova linfa. “Il percorso per diventare istruttori di guida in Germania è molto più lungo e complesso di quello italiano” – spiega Reiter. Se con l’avvento del Decreto numero 17 del 2011 si ha avuto l’idea di aver volato alto, i cugini tedeschi ci impiegano poco a farci tornare coi piedi per terra. “Circa ottocento ore di lezione che spaziano tra i diversi argomenti e un impegno a tempo pieno che vede occupati gli studenti per quasi un semestre. Una serie di esami, esercitazioni pratiche e stage, completano il cerchio del percorso obbligatorio da seguire. Le scuole abilitate all’organizzazione dei corsi sono poche e ben strutturate”- continua Reiter. Akademia di Bielefeld, per esempio, è dotata di un albergo, un ristorante e una club house, oltre alle numerose aule attrezzate e svariati strumenti didattici. “Ad oggi possiamo dire che come formazione siamo secondi solo alla Norvegia. Speriamo di migliorare ancora nei prossimi anni, e grazie a incontri come quello di oggi con Unasca che possiamo crescere ogni giorno di più” – conclude Reiter.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...