Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 24, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

UNASCAbile: presentato il progetto patente a Casarsa

UNASCAbile: presentato il progetto patente a Casarsa

| il 04, dic 2014

Nasce una nuova pedagogia con strumenti didattici innovativi volti a facilitare la lettura e l’apprendimento nei confronti di tutte le persone con lievi ritardi cognitivi

Al convegno organizzato dall’Associazione Laluna di Casarsa della Delizia (PN) dal titolo “Una Vita indipendente” è stato presentato nel suo complesso il progetto UNASCAbile. Autorevoli gli interventi dei relatori, tra questi il Dott. Alberto Grizzo, Coordinatore Socio Sanitario ASS 6 “Friuli Occidentale”, il Dott. Carlo Lepri psicologo e professore a contratto con l’Università di Genova, che hanno sottolineato l’importanza dell’integrazione delle persone disabili nel tessuto sociale nel quale vivono. Francesco Osquino del Centro Studi “Cesare Ferrari” ha evidenziato la necessità di saper relazionarsi con una persona disabile, saperla accogliere come tale e ciò significa assegnarle un ruolo e quindi farla sentire persona.

Proprio con questo spirito, infatti, è nato il progetto UNASCbile, per superare l’assistenzialismo nei confronti delle persone disabili, superare la spersonalizzazione che spesso avviene quando si offrono i “servizi a domicilio”. UNASCAbile vuole andare oltre e far comprendere un concetto diverso della disabilità, quello dell’accoglienza, del confronto e del riconoscimento dell’adultità. Per questo è nato UNASCAbile, per istruire gli Studi di Consulenza automobilistica rispetto alla normativa legata alle pratiche auto per le persone disabili offrendo dei servizi qualificati in questo ambito.

Inoltre con il “progetto patente” UNASCAbile vuole promuovere una nuova pedagogia con strumenti didattici innovativi volti a facilitare la lettura e l’apprendimento nei confronti di tutte le persone con lievi ritardi cognitivi oppure che soffrono di disturbi della lettura o del comportamento. Un progetto in linea ed in sintonia con quanto previsto dalla Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...