Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 18, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

Giovani in bici: ecco cosa dice la ricerca Shimano

Giovani in bici: ecco cosa dice la ricerca Shimano

| il 27, ott 2017

I risultati della ricerca commissionata da Shimano: il 61% dei ragazzi intervistati possiede una bicicletta e la utilizzerebbe per muoversi in città, ma emergono anche la mancanza di sicurezza in mezzo al traffico urbano.

Gli esperti di mobilità conoscono bene il principio della “safety in numbers”: più persone pedalano, più diventa sicuro farlo. Il problema è dare il via a questo circolo virtuoso, compito che spetta ai singoli. I quali però, se non si sentono sicuri in sella, difficilmente inizieranno a pedalare. Lo si vede bene dai risultati di una ricerca realizzata da Shimano. Il 61% dei giovani intervistati possiede una bicicletta, segno che almeno una volta nella loro vita hanno provato ad avvicinarsi alle due ruote come sport o come modalità di trasporto. Solamente il 22% però usa la bicicletta per andare al lavoro. Gli altri si limitano a usarla nel tempo libero, oppure la lasciano in cantina. Eppure quelli che vorrebbero usarla tutti i giorni sono il 53%, a cui possiamo aggiungere un 27% a cui piacerebbe pedalare con regolarità. Il motivo alla base di questo “vorrei ma non posso”? In buona parte la paura del traffico, con solo il 18% degli intervistati che ritiene che la propria città supporti a sufficienza l’uso della bicicletta con piste ciclabili dedicate. Poco più del 27% degli intervistati utilizzerebbe la bicicletta solo qualche volta, mentre quasi il 20% dei giovani non la utilizzerebbe per gli spostamenti quotidiani, principalmente perché non si sente sicuro in mezzo al traffico (24%) e perché non vuole arrivare sudato al lavoro (17%).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...