Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 4, dicembre 2021

Torna in su

Cima

Nessun commento

Progetto pilota: una scatola nera sui mezzi pesanti

Progetto pilota: una scatola nera sui mezzi pesanti

| il 17, mar 2014

Fondazione Ania e Gruppo Federtrasporti insieme per un progetto  che contrasta incidenti e truffe assicurative attraverso l’installazione  di una piccola telecamera.

Le telecamere sarebbero in grado di garantire la ricostruzione oggettiva di un sinistro, arginare le truffe assicurative, e produrre un effetto deterrente rispetto ai comportamenti di guida errati. L’esperimento è già stato condotto sui bus in alcune città italiane. “Nel periodo in cui abbiamo monitorato i bus – ha spiegato Umberto Guidoni, Segretario Generale della Fondazione Ania – abbiamo rilevato delle caratteristiche ricorrenti nei sinistri che riguardano i mezzi di trasporto pubblico urbano.

Con questo esperimento, vogliamo capire quali sono le cause più ricorrenti che provocano gli incidenti stradali in cui sono coinvolti i mezzi di trasporto pesante.

In molti casi, ad esempio, abbiamo rilevato che gli incidenti sono dovuti a momenti di distrazione degli autisti. Con questo esperimento, vogliamo capire quali sono le cause più ricorrenti che provocano gli incidenti stradali in cui sono coinvolti i mezzi di trasporto pesante. I roadscan, inoltre, consentono di ricostruire le dinamiche dei sinistri, attribuendo le giuste responsabilità. I dati che si ricavano da queste osservazioni costituiscono un’ottima base per la formazione degli autisti”.

repubblica.it

trasporti-italia.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...