Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 19, maggio 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

Cuneo: ha tentato di superare l’esame di patente B senza sapere l’italiano

Cuneo: ha tentato di superare l’esame di patente B senza sapere l’italiano

| il 13, set 2016

Accusato di falso anche il collaboratore di un’autoscuola, ritenuto complice.

Un uomo di origini straniere, che non conosceva la lingua italiana, è accusato di falso dopo essere stato identificato dalla Polizia stradale per aver tentato di imbrogliare attraverso sistemi tecnologici durante l’esame teorico per la patente B nel dicembre del 2013. La Polstrada accusa di falso anche un cittadino italiano, collaboratore di una autoscuola. Sarebbe stato lui a fornire al primo il materiale per la truffa: un tablet attaccato alla schiena insieme a un interfono, un cellulare, un sistema wi-fi e una microcamera a forma di bottone. Il tutto affinché qualcuno all’esterno potesse suggerire. Aveva insospettito gli esaminatori della Motorizzazione di Cuneo il fatto che una autoscuola chiedesse la partecipazione all’esame da parte di una persona che non comprendeva l’italiano. Secondo un altro testimone, che poi però non portò a termine la truffa, il soggetto prometteva il superamento dell’esame teorico per la patente B in cambio di 2 mila euro. La sentenza per i due imputati è fissata al 20 settembre.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...