Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 24, gennaio 2022

Torna in su

Cima

Nessun commento

Fasano: falsi corsi di rinnovo per autisti professionali

Fasano: falsi corsi di rinnovo per autisti professionali

| il 26, giu 2015

L’indagato riceveva un corrispettivo per il rinnovo del CQC da parte dei richiedenti, producendo falsamente le attestazioni di frequenza dei corsi presso l’autoscuola

Sono undici gli autisti professionali con falsi rinnovi di patente scoperti attraverso il lavoro illecito di un’autoscuola di Fasano. Il titolare, infatti, un 49enne di Alberobello, permetteva il rinnovo delle patenti di guida professionali senza che venisse frequentata alcuna lezione obbligatoria per l’abilitazione all’esercizio di autista professionale. L’indagine è partita dalla segnalazione da parte del personale della Motorizzazione civile di Brindisi circa l’anomalia nell’istruzione di alcune pratiche di rinnovo dei cosiddetti “Cqc” (Carta di qualificazione del conducente) provenienti tutte dalla stessa autoscuola di Fasano. L’indagato riceveva un corrispettivo per il rinnovo del CQC da parte dei richiedenti, producendo falsamente le attestazioni di frequenza dei corsi presso l’autoscuola e il visto del funzionario preposto, con i relativi timbri, rilasciato dalla Motorizzazione Civile di Brindisi.
Nel corso di alcune perquisizioni, gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato computer fissi, portatili, hard disk, stampanti sofisticate, scanner e supporti informatici per produrre la falsa documentazione. Nonché tagliandi di revisione in bianco (falsificati in più di un’occasione dal titolare dell’autoscuola per attestare la revisione dei veicoli in realtà mai avvenuta) e alcuni iphone di dubbia provenienza. La Polizia stradale sta valutando anche la posizione di alcuni possessori di patenti di guida professionali che avrebbero ottenuto in questa maniera il rinnovo. Undici in tutto le persone indagate insieme al titolare dell’autoscuola di Fasano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...