Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 6, aprile 2020

Torna in su

Cima

Nessun commento

La Brexit e la Patente di guida

La Brexit e la Patente di guida

| il 04, mar 2020

Il Ministero dei trasporti fa chiarezza su come comportarsi  in materia di circolazione stradale ed abilitazioni alla guida in questo periodo di transizione necessario all’uscita definitiva del Regno Unito dall’Unione Europa.

Nell’Accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione europea e dalla Comunità europea dell’energia atomica (GUCE L 29 del 31.1.2020) nulla di specifico è disposto riguardo al settore dei conducenti ed in particolare alle patenti di guida.

Pertanto trovano applicazione gli articoli 126 e 127, paragrafo 1, dell’Accordo stesso, ai sensi dei quali:

  • è previsto un periodo di transizione o esecuzione che decorre dalla data di entrata in vigore dell’accordo medesimo e termina il 31 dicembre 2020;
  • durante tale il periodo di transizione, il diritto dell’Unione si applica al Regno Unito e nel Regno Unito.

Conseguentemente, fino alla data del 31 dicembre 2020 nulla è innovato in materia di conducenti ed, in particolare, alle patenti di guida ed ai titoli di abilitazione alla guida rilasciati dal Regno Unito si continuerà ad applicare la previgente disciplina comunitaria “con gli stessi effetti giuridici prodotti negli Stati membri”.

Peraltro il citato documento auspica l’adozione di tutte le misure necessarie per avviare quanto prima negoziati formali tra i singoli Stati dell’Unione ed il Regno Unito per la conclusione di uno o più accordi sulla disciplina delle future relazioni, su cui sono attesi sviluppi nei prossimi mesi.

(fonte http://mit.gov.it/documentazione/la-brexit-e-i-trasporti-patenti-di-guida)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...