Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 28, settembre 2022

Torna in su

Cima

Nessun commento

OTTORINO, UN ALTRO PEZZO DI STORIA UNASCA CHE CI SALUTA MA NON CI ABBANDONA

OTTORINO, UN ALTRO PEZZO DI STORIA UNASCA CHE CI SALUTA MA NON CI ABBANDONA

| il 27, giu 2016

Riportiamo integralmente la comunicazione del Vice Segretario Nazionale Studi di Consulenza Unasca Yvonne Guarnerio

“Siamo ancora tutti provati e increduli per quanto è appena avvenuto.
Vorremmo tutti risvegliarci e dire “che brutto sogno!”. Ma la realtà della vita nessuno è in grado di cambiarla, purtroppo. E’ solo trascorso un anno da quando questo macigno Gli cadde addosso e, da buon guerriero, ha continuato a fare il lavoro che amava con lo stesso spirito nonostante tutto.
Gli ultimi mesi sono stati difficilissimi sotto l’aspetto umano avendo sempre vissuto da vicino l’evolversi della Sua malattia. Il vuoto è enorme, ma oltre al vuoto lascia tanti ricordi e tanti “insegnamenti”, gli insegnamenti più veri, le Sue azioni, la Sua lungimiranza, la dedizione a questa categoria, la Sua grande capacità di ascoltare e di dare a tutti indistintamente, anche ai Suoi “nemici”, la Sua lealtà, correttezza ed integrità.
L’Unasca ha perso un altro pezzo di Storia dopo Gian Paolo Solci , uomini che con caratteristiche e vedute diverse hanno tracciato un solco importante nell’associazione. Ora dobbiamo continuare tutti insieme, dall’associato al dirigente, ognuno con il proprio ruolo, a portare avanti quello spirito di collaborazione, generosità e altruismo nell’interesse di tutti che era la base del Suo Credo.
Le problematiche da affrontare sono innumerevoli e cogenti (come avrete visto), occorre quindi essere coesi per affrontare al meglio le prossime “battaglie”.
Noi siamo pronti a continuare a lavorare come abbiamo sempre fatto, ora ne abbiamo il dovere e non possiamo permettere a nessuno che quanto Ottorino ha costruito con forza di volontà e sacrificio venga spazzato via.
Questo sarà il nostro impegno e spero lo sia anche per tutti Voi”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...