Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 22, novembre 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

Revisioni veicoli: sospesa la circolare che introduceva nuove disposizioni

Revisioni veicoli: sospesa la circolare che introduceva nuove disposizioni

| il 29, mag 2017

Dopo le due proroghe (l’ultima spostava ladata di inizio del nuovo regime al 6 giugno prossimo), è arrivata la sospensione definitiva della contestata circolare RU4791 del 27 febbraio scorso del ministero dei Trasporti che prevedeva nuove procedure operative e informatiche per le revisioni dei veicoli sopra le 3,5 tonnellate e per i bus.

Dopo l’ultimo spostamento della data di inizio del nuovo regime, fissata al 6 giugno, settimana scorsa è arrivata la sospensione definitiva della contestata circolare RU4791 del 27 febbraio scorso del Ministero dei Trasporti. Questa prevedeva una serie di nuove procedure operative e informatiche per le revisioni dei veicoli sopra le 3,5 tonnellate e per i bus. Il direttore generale per la Motorizzazione Maurizio Vitelli ha firmato una nuova circolare, nella quale si legge che, dopo gli incontri tenutisi con le associazioni di categoria e le problematiche sottoposte al ministero, «si ritiene opportuno procedere alla sospensione della citata circolare nei suoi contenuti ad eccezione di quanto previsto al punto 2 – relativo alla durata minima per le operazioni di revisioni (ndr) per dar modo a questa amministrazione di una sua più efficace rivisitazione». Esprime soddisfazione Amedeo Genedani, presidente di Unatras, il quale commenta: «Dal giorno stesso della sua emanazione, senza alcun preventivo coinvolgimento delle associazioni, abbiamo contestato le nuove disposizioni che imponevano nuovi ed onerosi obblighi per le imprese di autotrasporto». A suo parere questo provvedimento avrebbe causato pesanti ricadute sull’efficienza del sistema di revisioni, con un allungamento dei tempi e un aggravio dei costi a carico degli autotrasportatori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...