Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

giovedì 24, ottobre 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

Targhe: la Motorizzazione rassicura sul ripristino

Targhe: la Motorizzazione rassicura sul ripristino

| il 26, gen 2015

Torna il problema carenza targhe. Parla Maurizio Vitelli

Con il nuovo anno si è fatto nuovamente urgente il problema targhe sia perché stanno aumentando le richieste di immatricolazioni delle auto, sia perché il sistema di produzione e distribuzione delle targhe da parte del Poligrafico di Stato è molto lento e farraginoso. Il ministero dell’Economia, infatti, tempo fa ha detto che per evitare sprechi dovevano essere prodotte soltanto le targhe necessarie ma nonostante l’intento fosse nobile l’effetto pratico è stato un rallentamento nella fornitura di targhe alle agenzie auto. L’Unasca ha già più volte richiamato l’attenzione sulla situazione che peggiora di giorno in giorno, tanto che da Nord a Sud sono sempre più città con scarse riserve di targhe: Trento, Torino, Modena e Grosseto stanno per esaurire la loro scorta. In un periodo non proprio eccezionale per il mercato dell’auto, è davvero un controsenso che non si possano immettere le auto su strada perchè manchino le targhe, un’anomalia tutta italiana dato che solo nel nostro Paese le targhe vengono stampate dallo Stato, nel nostro caso, solo nello stabilimento di Foggia, come spiega il Segretario Ottorino Pignoloni: “Questa è un’anomalia tutta italiana, siamo l’unico Paese in cui la produzione delle targhe automobilistiche è monopolio dello Stato.

Maurizio Vitelli: “In questi giorni, come spesso accade a inizio anno, qualche ufficio sta effettivamente entrando in sofferenza, ma da mercoledì prossimo le consegne di nuove targhe saranno ripristinate”

Non c’è concorrenza: da noi per avere una coppia di targhe auto si pagano 40,60 euro, in altri Paesi la metà” spiega Pignoloni. A stemperare le tensione, però, c’è l’annuncio ufficiale del direttore generale della Motorizzazione civile, Maurizio Vitelli, che rassicura tutti, automobilisti e concessionari: “in questi giorni, come spesso accade a inizio anno, qualche ufficio sta effettivamente entrando in sofferenza, ma da mercoledì prossimo le consegne di nuove targhe saranno ripristinate” chiarisce.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...