Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

giovedì 23, novembre 2017

Torna in su

Cima

Un commento

AUTOSCUOLE: si insegna la vita

| il 21, set 2016

La formazione al rispetto sociale e alla convivenza, nell’ambiente strada, come nella vita, è garantita dal rispetto di se stessi, dall’accettazione dell’altro e dalle regole.

In questi mesi siamo stati colpiti da notizie tragiche di attentati, stragi, aggressioni, femminicidi. Spesso sono stati presentati come guerre di religione, a volte accompagnati da problemi psichici, disagio sociale, oppure frutto di una cultura arretrata.
Dopo aver letto analisi storiche e sociologiche, aver sentito diverse opinioni e possibili o improbabili soluzioni mi è venuto spontaneo pensare alla nostra società, alla mia esperienza e al mio, nostro, mestiere. Negli ultimi decenni le autoscuole hanno avuto una clientela variegata. Le nostre aule si sono riempite di persone di diverse nazionalità, differenti religioni, culture, età, ma con una sola aspirazione: conseguire la patente. Per molti il conseguimento della patente è un atto dovuto, qualcosa che bisogna fare, per altri una vera e propria conquista, la possibilità di trovare un lavoro o un atto di emancipazione personale e sociale.

A tutti nelle nostre aule, sulle nostre auto abbiamo insegnato e insegniamo che sulla strada siamo tutti uguali, poveri o ricchi, bianchi o neri, buddisti e cattolici, laici o osservanti, giovani e anziani, motorizzati e pedoni. Ciascuno con le proprie caratteristiche, le proprie capacità o debolezze, le proprie esigenze o aspirazioni.

Cerchiamo di far comprendere e condividere che la convivenza nell’ambiente strada è garantita dal rispetto di se stessi, dall’accettazione dell’altro e dalle regole, le norme della circolazione stradale, a cui seguono sanzioni per chi non le rispetta. Spieghiamo che si può essere esclusi temporaneamente o in modo definitivo dalla guida di veicoli a motore se il mancato rispetto delle regole è particolarmente grave o recidivo e che ciascuno ha le proprie responsabilità (amministrativa, civile e penale) non delegabile ad altri.
Possiamo dire con ogoglio che siamo scuole di formazione al rispetto sociale e alla convivenza e che spesso per cittadini che arrivano da altre nazioni e altre culture siamo tra i primi a dover insegnare loro le regole del nostro Paese.
A volte in alcune occasioni ho definito per scherzo le autoscuole come delegazioni ONU, facendo riferimento alle varie nazionalità dei nostri allievi, ma riflettendo ora mi accorgo che è molto più che una battuta.

Emilio Patella
Segretario Nazionale Settore Autoscuole

1 Comment on AUTOSCUOLE: si insegna la vita

lindsey said : Guest Oct 08, 2016 at 3:20 PM

Godetevi il nuovo siete voi per l'organizzazione del servizio che fornisce un aiuto finanziario a tutti i suoi persone che hanno bisogno di finanziamenti. Il nostro servizio distinto per 1000 dollari di capitale 10.000.000 di dollari per aiutare le persone in difficoltà finanziaria della persona interessante contattarmi al mio indirizzo privato per una maggiore precisione: financeetpret96@gmail.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...