Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

martedì 27, febbraio 2024

Torna in su

Cima

A Napoli corsi di guida gratuiti per 100 donne rifugiate. Intesa Comune, Unhcr, Ministero Infrastrutture e Autoscuole

A Napoli corsi di guida gratuiti per 100 donne rifugiate. Intesa Comune, Unhcr, Ministero Infrastrutture e Autoscuole

| il 07, feb 2024

NAPOLI, 06 febbraio 2024 – Redazione ANSA

Regione Campania
A Napoli corsi di guida gratuiti per 100 donne rifugiate.
Intesa Comune, Unhcr, Ministero Infrastrutture e Autoscuole

Cento donne che godono dello status di rifugiate e che vivono a Napoli potranno accedere gratuitamente presso alcune scuole guida, dislocate su tutto il territorio cittadino, ai corsi per conseguire la patente (A1 o B) che può essere anche uno strumento per poter trovare un’occupazione.
E’ questo lo spirito del protocollo sottoscritto da Comune di Napoli, ministero delle Infrastrutture, Unhcr Agenzia Onu per i Rifugiati e dalle associazioni di categoria Unasca e Confarca.
Il progetto, promosso dalla Direzione generale territoriale del Sud del ministero, intende coniugare solidarietà e inclusione.
“E’ un progetto che rientra nelle politiche d’inclusione dei migranti che portiamo avanti come Comune – ha detto il sindaco, Gaetano Manfredi – e questa volta lo facciamo con organismi internazionali, con ministero dei Traporti e associazioni di categoria. E’ un progetto che offre un contributo importante al sistema dell’accoglienza e dell’integrazione delle persone migranti”. Possono accedere al corso donne con status di rifugiato o richiedenti asilo, in possesso di un permesso di soggiorno o permesso di soggiorno per motivi umanitari.
“Vogliamo fornire un contributo all’accoglienza in Italia – ha detto Umberto Volpe, a capo della direzione generale territoriale del Sud del ministero delle Infrastrutture – a donne costrette a fuggire dai loro Paesi: una patente per una più efficace integrazione attraverso l’apprendimento delle norme di comportamento su strada e l’approfondimento della lingua italiana, mediante l’acquisizione di una nuova terminologia legata al mondo della circolazione stradale. Con questo progetto si garantisce anche il diritto alla mobilità di queste donne per favorirne la piena integrazione nella vita sociale del nostro Paese”.
#autoscuoleunasca
#solidarietà
#patentediguida

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...