Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 17, luglio 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

Auto importate a Trento: falsa documentazione per l’immatricolazione

Auto importate a Trento: falsa documentazione per l’immatricolazione

| il 01, ott 2015

I fatti risalgono a presunte irregolarità nella documentazione dei veicoli presentata alla motorizzazione civile di Trento, Cremona e Verona nel 2010.

Un’inchiesta che dalla Germania arriva a Trento. Ma questa volta il #Dieselgate e le centraline taroccate non c’entrano. I protagonisti sono sei imputati italiani e specializzati, secondo l’accusa della Procura di Trento, nell’importare le vetture falsificandone la documentazione per l’immatricolazione. Tra gli imputati due vicentini: Nicola Criscuolo, 45 anni e Nicola Donadello, 24 anni, che devono rispondere a vario titolo di truffa relativa all’ immatricolazione di veicoli (di modelli e marche diverse) importati nel nostro Paese dalla Germania. I fatti risalgono a presunte irregolarità nella documentazione dei veicoli presentata alla motorizzazione civile di Trento, Cremona e Verona nel 2010. Uno degli indagati per cui è stato chiesto il rinvio a giudizio in passato era già stato arrestato in Veneto per una maxi frode carosello inerente, sempre, il settore automobilistico.Oltre ai due vicentini sono finiti nel mirino della procura trentina anche due stranieri; tutti, stando alle indagini istruite dal sostituto procuratore, complici nel raggiro che avrebbe permesso di immatricolare irregolarmente le auto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...