Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 21, luglio 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

Bolli auto: nuova convenzione a Torino

Bolli auto: nuova convenzione a Torino

| il 03, gen 2014

Convenzione sottoscritta tra il dott. Zanella e il Presidente Andreoli

Ancora una volta la sinergia Unasca/Sermetra ha prodotto importanti risultati per la tutela professionale, economica e d’immagine degli studi di consulenza automobilistica.

Stiamo parlando, in questo caso, di bolli auto e di una lunga (e brutta) storia che, nostro malgrado, siamo stati costretti a vivere per alcuni anni in Piemonte.

Una vicenda complicata che ci ha visto tenere una linea ben precisa quale quella del rispetto delle leggi vigenti e delle stesse regole  volute (e momentaneamente disattese) dalla Regione Piemonte, nonché di rispetto verso  Cittadini e  Imprese piemontesi  ai quali i nostri Colleghi,  con il sostegno di Sermetra, hanno continuato a garantire una serie di servizi  facendosi carico dei relativi costi.  Una vicenda il cui epilogo ha riempito le cronache dei giornali sia locali che nazionali, e che, nel tempo, ha posto le condizioni affinchè ripartisse la collaborazione con la Regione.

Un momento di grande soddisfazione che si è “celebrato” a Torino qualche sabato fa, con la firma della nuova convenzione sottoscritta tra il dott. Fabrizio Zanella e il Presidente Andreoli, a latere di un corso di formazione bolli tenuto da Sermetra al quale hanno partecipato tantissime persone tra titolari e dipendenti di oltre 90 studi di consulenza automobilistica.

Unasca/Sermetra, un binomio vincente ormai da 20 anni come certifica la comunicazione inviata dal Presidente Andreoli ai Soci Sermetra che offre spunti di riflessione in prospettiva futura per gli studi e le autoscuole associate Unasca, come avremo modo di toccare con mano nei prossimi mesi.

Ottorino Pignoloni

Il Segretario Nazionale Studi

La lettera del Presidente Andreoli ai soci Sermetra:

Cari Soci,

anche quest’anno sta volgendo velocemente a conclusione. E’ stato un periodo denso, frenetico, colmo di avvenimenti che, magari osservati tra qualche anno, potrebbero essere delle vere e proprie “svolte”. Ultimi mesi dell’anno che segnano alcuni timidi segnali di ripresa, dopo un quinquennio drammatico, sotto l’egida di una crisi economica internazionale che non ha risparmiato nessun settore. Anche se si intravedono taluni segnali, questa crisi ci ha consegnato una professione diversa, mutata profondamente.

Non torneranno più tempi “facili” e sarà sempre più necessario elevare il livello dei servizi proposti e differenziare l’offerta.

Quello che la crisi non ha intaccato è il nostro ruolo di consulenti professionali, nei confronti delle aziende, delle Pubbliche Amministrazioni e dei cittadini. Il ruolo dell’Agenzia come punto di riferimento sul territorio, il ruolo della Rete Sermetra, intesa come collante e garanzia di solidità. Prova ne è il successo della vicenda Piemonte: dopo anni di battaglie legali, vediamo riconosciuti i nostri diritti e la possibilità che le Agenzie vedano retribuito il lavoro svolto nell’attività di Assistenza al cittadino sulla tassa auto.

Un successo collettivo, emblematico del valore della Rete, che può essere nutrimento per tutti i territori e per la nostra funzione all’interno del tessuto sociale. Anche i settori a noi vicini sono in fermento e cercano nuovi equilibri. Il mondo delle autoscuole sta cambiando e, per il prossimo anno, sono previste importanti novità, anche ad alto valore tecnologico, quali: la probabile introduzione della Black Box e il Noleggio a Lungo Termine come alternativa alla proprietà. In quest’ottica, è stato un bene decidere di essere presenti su tale mercato, perché ci consentirà di avere la risposta pronta, quando i tempi saranno maturi. Così come l’Agenzia plurimandataria Sermetra Assistance, che già vanta un’offerta di tutto riguardo (grazie ai cinque mandati: Direct Line, Genertel, Genial+, Europ Assistance e Mapfre). Una realtà che sta crescendo e attirando l’attenzione di nuovi partner e potenziali clienti.

Stiamo vivendo un momento di fortissimo cambiamento, di cui probabilmente riusciamo a percepire solo una parte. L’intensità di quest’anno è stata sancita dall’Assemblea Straordinaria dello scorso 5 ottobre, quando siamo stati chiamati a prendere una decisione fondamentale per Sermetra e per il futuro delle nostre aziende. Quel giorno, mi è sembrato che ci fossimo davvero tutti; ho visto anche volti nuovi, quelli delle nuove generazioni, e credo che questa comunanza d’intenti rappresenti la vera linfa vitale, indispensabile per mettere in atto tutti i progetti futuri.

L’entusiasmo deve però dare spazio alla concretezza. La scissione sarà realtà dal primo gennaio e i primi effetti positivi si potranno osservare in un’ottica di medio periodo. Su molti progetti siamo già all’opera, per perseguire il duplice obiettivo di contenere i costi e sviluppare nuove opportunità dall’alto valore aggiunto. Un esempio per tutti è il nuovo e pionieristico gestionale cloud Leonardo Net, presentato proprio ad ottobre.

Nel 2014 Sermetra compirà 20 anni. Venti anni di attività durante i quali siamo diventati un punto di riferimento, sinonimo di efficienza, qualità, tecnologia e solidità. Un traguardo importante, da festeggiare simbolicamente con il nuovo assetto, trampolino per il prossimo ventennio di attività, volàno per generare vantaggi competitivi di lungo termine.

Grazie per la partecipazione e la fiducia che sempre ci dimostrate.

Vi auguro i più sinceri auguri per un anno ricco di successi.

Luca Andreoli

Presidente Gruppo Sermetra

Piemonte-1-890x395- 2

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...