Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 1, ottobre 2022

Torna in su

Cima

Nessun commento

Targhe: Nencini risponde all’On. Gandolfi

Targhe: Nencini risponde all’On. Gandolfi

| il 10, giu 2014

Il 4 giugno 2014 interrogazione in merito alla mancanza di produzione di targhe da parte del Poligrafico dello Stato, problematica già evidenziata dall’Unasca a fine aprile.

L’Onorevole Paolo Gandolfi del Partito Democratico aveva presentato un’interrogazione il 30 aprile 2014, affermando: “Ancora una volta si ripropone la carenza delle targhe di immatricolazione dei veicoli presso gli uffici della Motorizzazione civile di gran parte d’Italia, a causa della prolungata mancata produzione e relativa consegna delle targhe da parte del Poligrafico dello Stato. La situazione ha dell’incredibile e si ripete da tempo.

Questa situazione danneggia il mercato dei veicoli, determina pesanti fastidi agli utenti che di fatto si vedono impedito l’uso del bene acquistato e blocca il sistema informatico delle immatricolazioni presso gli STA”.

I componenti degli uffici del MIT stanno effettuando un attento monitoraggio del servizio fornitura targhe

Mercoledì 4 giugno il Viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti Riccardo Nencini ha riferito che “l’Istituto Poligrafico, al fine di superare la problematica (lo scorso gennaio l’officina targhe aveva infatti subito un blocco temporaneo della produzione) ha comunicato di aver provveduto ad una rivisitazione del proprio assetto tecnico-organizzativo, inserendo nel ciclo produttivo delle targhe un terzo turno di lavoro giornaliero al fine di ottenere il riallineamento della produzione e l’incremento delle scorte di magazzino. Il deficit produttivo – continua Nencini – può ad oggi considerarsi risolto”.

Nencini conclude affermando che “i competenti uffici del MIT stanno effettuando un attento monitoraggio del servizio fornitura targhe al fine di garantire la presenza presso tutti gli Uffici Provinciali di un congruo e soddisfacente quantitativo di targhe per far fronte alle esigenze manifestate dal mercato, il quale sta mostrando un continuo, seppur lieve, incremento delle immatricolazioni”.

Fonte dell’immagine: quattroruote.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...