Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 16, novembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Democrazia, non opinioni

Democrazia, non opinioni

| il 26, feb 2018

Mentre fervono i sondaggi elettorali anche Unasca lancia il proprio, per mettere a fuoco le aspettative e i desideri della categoria, in modo da preparare le proposte da portare avanti nella prossima legislatura

Mentre scrivo questo articolo fervono i sondaggi elettorali, sia per le elezioni politiche che per le regionali: intenzioni di voto, previsioni, proiezioni su come sarà formato il futuro Parlamento e quale Governo potrà essere formato. Come cittadino sono interessato e curioso, anche se cerco comunque di non farmi influenzare più di tanto. Come Segretario Nazionale cerco di capire che tipo di filosofia le varie coalizioni porteranno avanti e se vi sono accenni ai temi a noi cari: sicurezza stradale, sviluppo di una mobilità sostenibile, formazione professionale, snellimento burocratico, mercato regolato e non selvaggio. Finora pochi riscontri, molti insulti, denigrazione continua degli avversari politici, promesse, promesse, promesse. Insieme alla Segreteria Nazionale Autoscuole da alcune settimane abbiamo deciso di approfittare di questa tregua dell’attività associativa nei confronti della politica per mettere a fuoco le aspettative e i desideri della categoria, in modo da preparare le proposte da portare avanti nella prossima legislatura.
Per questo motivo abbiamo lanciato un sondaggio tra gli associati. Ci interessa sapere cosa pensano della loro condizione attuale, quali sono le maggiori criticità, anche quelle che l’impegno quotidiano non sempre registra (facile pensare alla mancanza di esaminatori), quali le aspettative. Su alcune questioni chiediamo loro di esprimersi chiaramente, in modo da verificare se quelle che comunemente pensiamo come conquiste e prassi consolidate sono avvertite come tali, si sono dimostrate efficaci o invece non siano superate. Speriamo di ottenere molte risposte. Costituiranno la base su cui avviare discussioni e confronti a livello provinciale, regionale e nazionale, oltre che predisporre una piattaforma di confronto con i Ministeri competenti, il Governo e il Parlamento.
Abbiamo percorso una strada simile nel 2015 con il sondaggio relativo a “formazione, esami ed esaminatori”. Con quel sondaggio abbiamo scattato una fotografia della situazione, la prima mai effettuata, e da quel sondaggio sono scaturite le proposte avanzate alla Direzione Generale della Motorizzazione per intervenire con circolari sulle procedure di esame (emanate nel 2017) e per indirizzare gli argomenti del corso di formazione periodica degli esaminatori. Un risultato positivo che speriamo di replicare con il sondaggio in corso. L’opinione degli associati ci interessa ed è il nostro punto di partenza. Naturalmente non siamo fautori di una democrazia telematica, per cui oltre ad inviate tutti gli associati a compilare on line il questionario, svilupperemo momenti di confronto tra gli associati, per discutere dei risultati, delle varie opinioni, anche quelle minoritarie, valutare i pro e i contro di ogni posizione emersa. Sarà compito del Consiglio Nazionale Autoscuole farne una sintesi ed elaborare una piattaforma condivisa. Democrazia, non opinioni.

Emilio Patella
Segretario Nazionale Settore Autoscuole

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...