Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 23, settembre 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

GENERAZIONE DIGITALE

GENERAZIONE DIGITALE

| il 26, ago 2019

L’ambiente digitale in cui prende forma il Documento unico cambia il lavoro del Consulente. Transizione che può essere completata dalla nuova generazione di dirigenti territoriali.

A ogni professione i suoi strumenti di lavoro. Verrebbe da aggiungere: a ogni generazione i suoi strumenti di lavoro. Se proviamo a tenere assieme queste due considerazioni, arriveremo giocoforza alla generazione digitale che utilizzerà dal primo gennaio 2020 il Documento unico. Non si tratta di fissare un’età, ma di passare il traguardo del ruolo centrale della professione del consulente automobilistico. Trasparenza e legalità, precisione e sicurezza, cioè affidabilità.

La partecipazione via via crescente degli Associati ai seminari formativi organizzati dal Centro Studi Cesare Ferrari in collaborazione con il Gruppo Sermetra nelle principali città del Paese ne sono in queste settimane la piena dimostrazione. C’è voglia di sapere, di scambiarsi informazioni, impressioni. Ci sono, certo, ancora dubbi da sciogliere poiché ci sono tasselli mancanti. Ma fase sperimentale significa anche questo, lo sapevamo. Ministero e PRA partecipano ai seminari e di tappa in tappa sino all’appuntamento a Oristano a fine settembre si aggiungono chiarimenti grazie alle continue e puntuali osservazioni che arrivano dagli Associati. Ecco perché partecipare è fondamentale.

Quel che non muta in questo quadro è la consapevolezza che la nostra professione dal prossimo gennaio sarà qualcosa di radicalmente nuovo. E anche solo scriverlo emoziona, perché quella è la meta che abbiamo voluto raggiungere.

Per chi è partito vent’anni fa verso questa destinazione si tratta di un cambiamento necessario, naturale compimento dell’attività di Sportello telematico. Per chi è nato negli anni Novanta, si tratta di mettere in pratica strumenti che fanno parte della vita ordinaria. È la generazione digitale di UNASCA, che c’è e porta rinnovamento nella dirigenza territoriale dell’Associazione.

Il 23 per cento delle Segreterie provinciali che sono andate a rinnovarsi, vedono il ruolo apicale ricoperto da Associati nati tra il 1970 e il 1992. È un segnale importante per due motivi. Anzitutto perché dà la misura di un naturale rinnovamento nella vita associativa, in secondo luogo perché questa generazione – questa sì anagrafica – può giocare un ruolo fondamentale per completare la transizione al lavoro in ambiente digitale che il Consulente automobilistico è chiamato irreversibilmente a svolgere.

I seminari formativi, i Consigli nazionali, il prossimo Congresso, sono le occasioni per trasmettere l’ingrediente fondamentale di questa transizione: i più giovani che mostrano quanto sia naturale lavorare con gli strumenti digitali a chi ha una solida esperienza di mestiere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...