Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 16, novembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Giovani Videomakers per la Sicurezza Stradale

Giovani Videomakers per la Sicurezza Stradale

| il 13, mag 2016

L’iniziativa promossa dall’AIPCR e Anas coinvolge i più giovani nella realizzazione di video che riescano a trasmettere l’importanza della sicurezza stradale.

Un concorso che coinvolge i giovani, la tecnologia e la sicurezza stradale. È “Giovani Videomakers per la Sicurezza Stradale”, l’iniziativa lanciata dall’AIPCR, l’Associazione Mondiale della Strada, e Anas, per sensibilizzare gli utenti della strada sulla tematica della sicurezza stradale attraverso la comunicazione video.

Per iscriversi alla competizione i ragazzi dovranno avere tra i 14 e i 20 anni e inviare entro il 30 luglio un video, di lunghezza massima pari a 3 minuti, alla mail concorso@thinkdrive.org. Il cortometraggio dovrà avere come tema la sicurezza sulle strade, e potrà essere selezionato per la vincita di un premio che verrà consegnato nel corso dell’International Meeting on Road Safety Policies and New Technologies previsto a Roma il 29 settembre 2016, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Come si può leggere sul sito www.thinkdrive.org, in continuo aggiornamento, “l’indice di mortalità fra i guidatori tra I 15 e i 24 anni è il doppio rispetto ai guidatori più esperti. Il principale fattore di rischio, causa di incidenti stradali, è la disattenzione verso l’azione della guida e la non consapevolezza dei rischi”.

I video, dunque, dovranno catturare l’attenzione dei giovani guidatori e farli riflettere. Tra le tematiche trattate vi saranno probabilmente, com’è il sito stesso a suggerire, l’utilizzo di dispositivi mobili, i dispositivi presenti sull’auto, il fumo, la musica e la presenza di altre persone che distraggono il conducente. Non solo, le opere potranno anche sottolineare l’importanza della prevenzione, e quindi dell’utilizzo delle cinture di sicurezza e del casco, del rispetto dei limiti di velocità, o gli effetti che sostanze stupefacenti e alcolici possono avere sulla propria guida.

Per tutte le specifiche riguardo il concorso in sè e le modalità per parteciparvi è possibile visitare il link http://www.thinkdrive.org/concorso.asp.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...