Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 16, dicembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Fabbrica della Patente. Incontro con il Sottosegretario D’Angelis

Fabbrica della Patente. Incontro con il Sottosegretario D’Angelis

| il 30, gen 2014

Ieri l’incontro con il Sottosegretario D’Angelis e il Direttore Generale della Motorizzazione civile Maurizio Vitelli per presentare la nuova patente e l’avanzatissimo sistema antifrode per le assicurazioni.

 

Una rivoluzione digitale. Più di 25 mila rinnovi patenti nelle prime tre settimane e consegna a domicilio in 3 giorni. Insomma se il buon giorno si vede dal mattino, non c’è dubbio che, dopo anni di burocratiche procedure e interminabili silenzi da parte della PA, questa volta pare che si sia partiti con il piede giusto.

Ieri (il 29 gennaio per chi legge) siamo stati invitati all’incontro con il Sottosegretario Erasmo D’Angelis e il Direttore generale della Motorizzazione civile Maurizio Vitelli, e abbiamo potuto conoscere come, in che modo, con che tempi e quali tecnologie vengono realizzate le nuove patenti.

Ben 3,8 milioni sono gli sciagurati che si permettono di girare per le nostre strade senza la copertura assicurativa e, dice Vitelli “questo è uno dei principali motivi alla base del reato di omissione di soccorso”

 

Ma di più: dalla voce di D’Agelis e Vitelli abbiamo conosciuto intanto un po’ di dati su queste prime settimane di patenti, e soprattutto abbiamo conosciuto un po’ più a fondo le linee guida che il Ministero sta perseguendo per dare al mondo dei trasporti privati un po’ più di legalità. In particolare, è stato presentato il piano sulle nuove assicurazioni, ovvero sui controlli incrociati che dal 7 febbraio gli organi di Polizia di concerto con lo stesso Ministero potranno eseguire attraverso una tra le più avanzate piattaforme tecnologiche d’Europa per far fronte ad una delle più colossali evasioni del nostro Paese: le frodi sulle polizze assicurative.

Ben 3,8 milioni sono, infatti, gli sciagurati che si permettono di girare per le nostre strade senza la copertura assicurativa e, dice Vitelli “questo è uno dei principali motivi alla base del reato di omissione di soccorso”. Durante l’incontro abbiamo intervistato in esclusiva per Il Tergicristallo di marzo il Sottosegretario D’Angelis, e abbiamo potuto riprendere e fotografare la “Fabbrica della Patente” di cui pubblichiamo qualche anticipazione.

Tutto il materiale, l’intervista video, e gli approfondimenti saranno disponibili sia sulla rivista cartacea, sia sulla versione Ipad, sia attraverso il nostro sito.

Nelle fotografie: Il Direttore generale della Motorizzazione Civile Maurizio Vitelli con il Sottosegretario Erasmo D’Angelis e “la fabbrica della patente”

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...