Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

martedì 16, luglio 2019

Torna in su

Cima

2 commenti

Napoli: 4mila studenti per “Strade da Amare”

Napoli: 4mila studenti per “Strade da Amare”

| il 23, ott 2014

Si è chiuso il tour “Strade da Amare” organizzato dalla Direzione Generale Territoriale per il Centro Sud del Ministero delle Infrastrutture con la collaborazione dell’Unasca

Il Tour, con il suo format particolare, ha suscitato grande entusiasmo e riscosso un grande successo: circa 4mila studenti che hanno partecipato al gioco, in rappresentanza degli oltre 8mila studenti, con ben 40 scuole coinvolte che si sono sfidate in 8 tappe in città diverse della Campania. “Il nostro obiettivo è di far diminuire drasticamente nei prossimi anni gli incidenti mortali in strada. Questo lo si può fare solo sensibilizzando i giovani veri protagonisti in futuro delle strade. I numeri della partecipazione al tour sulla sicurezza – dichiara l’ing. Paolo Delli Veneri, Direttore Generale della Direzione Territoriale per il Centro Sud del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – dimostrano un forte interesse per questo tipo di approccio ai temi della educazione alla sicurezza stradale, confermato anche dalle numerosissime richieste pervenute dalle Amministrazioni e dalle Polizie Locali di ospitare il gioco per un tempo maggiore nelle loro città.

“Il nostro obiettivo è di far diminuire drasticamente nei prossimi anni gli incidenti mortali in strada. Un successo che è andato oltre le aspettative di questa Direzione, che ci riempie di soddisfazione e di orgoglio e ci ripaga del grande impegno profuso come Amministrazione”

Un successo che è andato oltre le aspettative di questa Direzione, che ci riempie di soddisfazione e di orgoglio e ci ripaga del grande impegno profuso come Amministrazione, assieme a tutti i soggetti che con noi hanno collaborato fin dall’inizio di questa avventura”. Nella tappa conclusiva a Napoli circa 400 studenti delle scuole napoletane hanno preso d’assalto la spettacolare Piazza del Plebiscito di Napoli, per assistere e tifare per la loro squadra del cuore”, solo che questa volta non si trattava di calcio, ma di sicurezza stradale.

Intorno ad un gioco ludico – educativo di piazza di 120 metri quadrati raffigurante una strada, 80 studenti in rappresentanza delle scuole superiori di primo e secondo grado di Napoli, hanno dato vita, alla presenza di autorità, rappresentanti di Istituzioni, Amministrazioni ed Enti, ad una sfida sulla sicurezza stradale, all’insegna della conoscenze delle regole e delle norme di comportamento per una mobilità sicura e responsabile. Non sono mancati racconti di esperienze personali vissute ed interventi dei docenti e delle autorità presenti. Si è trattato di un vero e proprio evento, strutturato come uno studio televisivo. Infatti hanno arricchito la pedana del gioco, uno spazio per la proiezione di filmati della campagne del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, uno spazio video box dove ognuno poteva rilasciare interviste o opinioni su cosa sia necessario fare per migliorare la sicurezza stradale in generale o nella propria città, e un’area accettazione degli studenti.

Gli studenti, suddivisi in 4 squadre, sono stati sollecitati dall’animatore del gioco a rispondere a domande riguardanti ostacoli, curve pericolose, segnali stradali e comportamenti corretti per muoversi in sicurezza. Il tutto corredato di interviste ad esperti della Motorizzazione Civile di Napoli, della Polizia Stradale e della Polizia Urbana di Napoli.

2 Comments on Napoli: 4mila studenti per “Strade da Amare”

Remo Pavone said : Guest Oct 24, 2014 at 11:29 PM

Lodevole iniziativa! È così che si educa al "vivere la strada". Complimenti alla Direzione Generale del Centro Sud del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, all'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e ai colleghi dell'UNASCA per aver realizzato simili iniziative.

Remo Pavone said : Guest Oct 24, 2014 at 11:29 PM

Lodevole iniziativa! È così che si educa al "vivere la strada". Complimenti alla Direzione Generale del Centro Sud del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, all'Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e ai colleghi dell'UNASCA per aver realizzato simili iniziative.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...