Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 20, settembre 2021

Torna in su

Cima

Nessun commento

PagoPA, la piattaforma si completa con i bollettini MAV e RAV

PagoPA, la piattaforma si completa con i bollettini MAV e RAV

| il 11, mag 2021

PagoPA non è più una tipologia tra tante, ma è diventata “la” modalità di pagamento. Un processo irreversibile che ha posto l’Italia tra i primi Paesi in Europa in termini di avanzamento tecnologico sui pagamenti digitali. L’adozione del sistema è diffusa sulla quasi totalità delle Pubbliche Amministrazioni, tanto che sono sempre più quelle che hanno indicato PagoPA quale unica modalità di incasso dei corrispettivi.

In un contesto sempre più velocemente mutevole, con l’accelerazione imposta anche dalla pandemia, il sistema PagoPA ha preso piede ed è diventata la modalità unica su cui transitano fondi destinati alle Pubbliche Amministrazioni, centrali e locali. Precorrendo di molto i tempi, nel 2019 Sermetra Net Service lancia la rivoluzione della Piattaforma PagoPA, su cui sono stati innestati sempre più servizi e che oggi può definirsi un prodotto completo a 360 gradi. Si è iniziato con le tasse automobilistiche, si è passati attraverso le somme di spettanza PRA delle pratiche STA, si è arrivati ai Bollettini.

Il nuovo servizio consente di corrispondere tutta una serie di pagamenti: Bollettini premarcati 896, Bollettini bianchi 123, 451, 674, gli avvisi PagoPA che molte Regioni inviano ai cittadini per l’accertamento sulle tasse auto degli anni pregressi. A questo ventaglio di opportunità, si sono aggiunti recentemente anche i MAV e RAV, completando così il servizio Bollettini e, in un certo senso, l’intera piattaforma dei pagamenti. Non solo, con l’ultimo rilascio è stata attivata la possibilità di far pagare tutti i bollettini anche nella modalità “contante” che rimane preferita da tutta una fetta di clientela.

Il servizio Bollettini e Avvisi PagoPA si attiva congiuntamente e non presenta costi di avvio. È un servizio universale, sempre più richiesto dall’utenza che cerca nuovi punti fisici di pagamento, magari con l’apporto consulenziale che viene riconosciuto da sempre all’agenzia.

Il pagamento dei Bollettini e degli Avvisi può essere pubblicizzato dalle agenzie attive attraverso una locandina che può essere stampata e affissa presso i propri locali, oppure diffusa in forma digitale attraverso i canali social. Opportunità aggiuntiva è quella del piano Italia Cashless, che consente al cittadino di veder rimborsato il 10% delle transazioni effettuate con moneta elettronica. Anche per questa iniziativa, l’agenzia può disporre di un supporto promozionale che aiuta ad incentivare il servizio.

(Immagine: Pixabay)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...