Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 25, settembre 2023

Torna in su

Cima

Nessun commento

Sicurezza stradale, bimbi in auto: a L’Aquila controlli mirati della Polstrada

Sicurezza stradale, bimbi in auto: a L’Aquila controlli mirati della Polstrada

| il 22, ago 2018

Siete sicuri di usare correttamente le cinture di sicurezza e i sistemi di ritenuta per i bambini a bordo delle auto? A dare la risposta giusta ci pensa, sulle strade de L’Aquila, la Polizia stradale che aderisce alla campagna nazionale di sicurezza stradale “Bimbi in Auto”, in collaborazione con Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero della Salute, Polizia di Stato e le società e associazioni scientifiche pediatriche SIP, SIMEUP, SIPPS, ACP. Dal 24 al 27 agosto 2018, una serie di controlli mirati impegneranno le pattuglie operative su strade e autostrade.

La responsabilità è degli adulti, la sensibilizzazione è in capo alla collaborazione tra Forze dell’ordine, ministeri e associazioni dei medici. L’obiettivo è assicurare sempre e correttamente i bambini durante i tragitti in auto ai sistemi di ritenuta e farlo nel modo giusto. Un’azione di sensibilizzazione in linea con il Piano Nazionale di Sicurezza su Strada (PNSS) Orizzonte 2020, che ha come vision “Sulla strada: nessun bambino deve morire”.

Nel 2017, sono ancora troppi i bambini che rimangono feriti o perdono la vita in incidenti stradali e troppi sono i piccoli trasportati a bordo di veicoli non assicurati agli appositi sistemi di ritenuta: secondo dati ISTAT, nel 2017 in Italia sono stati 25 i bambini nella fascia di età tra 0 e 14 che hanno perso la vita mentre erano trasportati in auto (7 in meno al 2016 quando si sono registrate 32 vittime) e oltre 8.396 i piccoli feriti. Si può ragionevolmente immaginare che nella maggior parte dei casi i bambini che hanno perso la vita non fossero stati assicurati dagli adulti con gli appositi sistemi di ritenuta ai sedili dell’auto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...