Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 16, dicembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

UNASCA e Università di Macerata: partnership rinnovata

UNASCA e Università di Macerata: partnership rinnovata

| il 20, nov 2018

Tre anni passati in un soffio: 2015-2018. Da quando è stato istituito il Corso di Laurea in Consulente per i Trasporti all’Università degli Studi di Macerata, insieme con UNASCA, un avvenimento rimane impresso nella memoria di tutti gli associati: la scomparsa dell’allora Segretario nazionale Studi UNASCA Ottorino Pignoloni. A lui verrà dedicato un premio annuale, che sarà un riconoscimento da parte dell’UNASCA per il corsista con la migliore tesi di Laurea, quella più affine alle tematiche care all’associazione.

È la novità frutto del recente rinnovamento dell’accordo tra UNASCA e l’Università di Macerata. «Sono felice che venga ricordato il suo nome con un premio che si ripeterà anno dopo anno – dichiara Marco D’Agliano, primo referente scientifico UNASCA e promotore della partnership con l’Università, e oggi Cultore della Navigazione presso lo stesso Ateneo – Aveva accolto con molto favore questa idea ed era stata una persona fondamentale per trovare lo spazio per realizzarla».

«Si tratta di un percorso formativo importante – spiega Andrea Onori, vicepresidente del Centro Studi Cesare Ferrari e attuale referente scientifico – con materie che riguardano da vicino gli insegnanti e istruttori di autoscuole e gli studi di consulenza automobilistica, dal settore dei trasporti a quello della nautica, dalle responsabilità civili e penali nell’ambito della sicurezza stradale fino al trasporto professionale». Da questa collaborazione sono nate e nasceranno occasioni di confronto in ambito universitario, con approfondimenti e seminari. Nel 2016 ci fu grande interesse per il convegno sul nuovo reato di omicidio stradale e lesioni personali stradali. I temi dei prossimi incontri saranno altrettanto attuali: la sicurezza stradale e le nuove tecnologie, le ripercussioni a livello legale della circolazione dei veicoli autonomi.

«Siamo molto contenti dei risultati positivi raggiunti grazie all’accordo con UNASCA – dichiara Stefano Pollastrelli, Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, Ordinario di Diritto della navigazione, Docente di Diritto dei trasporti e della circolazione stradale e referente per il Corso in Consulente per i Trasporti –, si tratta sicuramente di un esperimento riuscito. Per questo siamo soddisfatti che l’Università degli Studi di Macerata e UNASCA si siano di nuovo strette la mano per rinnovare gli intenti comuni, ovvero per promuovere l’aspetto culturale legato a tutte quelle materie che sono di interesse per UNASCA. Le materie hanno riscosso grande interesse e verranno quindi riproposte anche per questo nuovo ciclo di studi, con l’aggiunta del Diritto della nautica da diporto, argomento per il quale stiamo aspettando che venga attuato il relativo regolamento».

Come ricorda D’Agliano, a settembre del 2019 partirà infatti lo Sportello Telematico del Diportista. L’anno accademico è iniziato ma è ancora possibile iscriversi al Corso di Laurea. Alcune materie infatti sono previste fino a dicembre, ma altre continueranno da febbraio 2019 fino a maggio. Per chi fosse interessato è possibile trovare tutte le informazioni consultando il sito www.fondazionecolocci.it.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...