Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 24, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

16-22 settembre: in arrivo la Settimana europea della mobilità sostenibile

16-22 settembre: in arrivo la Settimana europea della mobilità sostenibile

| il 04, set 2017

Un’occasione per confrontarsi e capire come ci muoveremo nel futuro, nella settimana europea della mobilità sostenibile.

Come ogni anno, la Settimana europea della mobilità sostenibile si propone di suscitare riflessioni e dibattiti in tutti i paesi dell’Unione, cercando di incoraggiare i cittadini a prendere in considerazione tutte le alternative più moderne e intelligenti per spostarsi, riducendo l’impatto ambientale. Per questa nuova edizione la Commissione UE ha scelto come focal theme (l’argomento in base al quale gli enti locali aderenti sono invitati ad organizzare attività per la cittadinanza): “Mobilità pulita, condivisa e intelligente”, per il quale è stato realizzato un video promozionale. Numerose ricerche hanno messo in evidenza che un maggiore impiego di risorse pubbliche per migliorare il sistema dei trasporti, ecostostenibilie puntando sui servizi pubblici, condivisi e più ecosostenibili, è in grado, oltre che di rendere più sicure e vivibili le nostre città, anche di supportare e far crescere l’occupazione e il complessivo sistema economico locale. È stato dimostrato, inoltre, che gli spostamenti a piedi o in bicicletta non solo generano stili di vita più sani, ma determinano anche più produttività sul lavoro e a scuola. Per aderire all’iniziativa gli Enti Locali devono:

1. registrare le loro attività sul sito internet www.mobilityweek.eu;

2. sottoscrivere la Carta EMW;

3. soddisfare almeno una delle 3 regole “d’oro”:
– organizzare una settimana di attività, tenendo conto del tema centrale dell’anno;
– attuare almeno una nuova misura permanente che contribuisca al trasferimento modale dall’auto privata a un mezzo di trasporto ecologico:laddove possibile, almeno una di queste misure dovrebbe consistere in una riassegnazione permanente dello spazio stradale a favore di pedoni, biciclette o mezzi di trasporto pubblico, ad es. marciapiedi più ampi, nuove piste ciclabili o corsie per autobus, nuove misure per rallentare il traffico, limiti di velocità più bassi; sono ammissibili anche misure permanenti attuate in precedenza nel corso dell’anno purché promosse durante la “Settimana”;
– organizzare, preferibilmente il 22 settembre, la «Giornata senza auto», riservando una o più aree a pedoni, biciclette e mezzi di trasporto pubblico per almeno un’intera giornata (da un’ora prima a un’ora dopo l’orario lavorativo).

Le Città che sceglieranno di aderire a tutti e 3 i criteri potranno concorrere all’assegnazione del Premio ufficiale della Settimana Europea della Mobilità che viene assegnato durante una cerimonia alla presenza di rappresentanti della UE.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...