Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

giovedì 23, novembre 2017

Torna in su

Cima

Nessun commento

“Occhio alla strada”, il festival sulla sicurezza stradale a Napoli

“Occhio alla strada”, il festival sulla sicurezza stradale a Napoli

| il 23, mag 2016

Il Festival, sostenuto dalle istituzioni, ha coinvolto oltre 10mila studenti di scuole napoletane e non in un’iniziativa che ha voluto sensibilizzare i giovani utenti della strada sui temi della sicurezza e del rispetto delle regole.

Giovedì 19 Maggio il Maschio Angioino di Napoli ha ospitato un piccolo “villaggio sulla sicurezza stradale” dando vita al V Festival Internazionale per la Sicurezza Stradale “Occhio alla Strada”. L’iniziativa, insignita di una medaglia dal Presidente della Repubblica Italiana, che ne ha riconosciuto il valore sociale, e patrocinata sin dall’anno scorso dall’UNESCO, ha coinvolto oltre 10mila ragazzi provenienti da numerose scuole napoletane e non in una serie di lezioni teoriche e flash mob sul tema della sicurezza stradale.

Tra le molte partecipazioni studentesche quella della Scuola americana “The International School”, che ha sede nella base NATO di Napoli, la EcoleFrançaise “Dumas”, ubicata nel Consolato Generale di Francia in Napoli, la Scuola dell’Arabia Saudita “Re Abdulaziz”, con sede nella Reale Ambasciata dell’Arabia Saudita in Roma; durante l’anno le scuole di lingua madre straniera hanno potuto contare su alcune lezioni sul tema della sicurezza stradale – sia teoriche che pratiche – nella loro lingua, svolte da alcuni funzionari del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Presente all’iniziativa anche Emilio Ruggeri, Comandante della Polizia Stradale di Caltagirone e docente presso l’Università Telematica Pegaso, che ha illustrato nel suo intervento gli effetti negativi derivanti dall’abuso di alcool e sostanze stupefacenti sulla guida, evidenziando la necessità dell’uso del casco, delle cinture di sicurezza e del rispetto dei limiti di velocità.

Ha partecipato all’iniziativa anche Unasca, rappresentata il 19 maggio da Antonio Datri, Vice Segretario Nazionale per il settore Autoscuole, e Marco Bove, consigliere del Centro Studi Cesare Ferrari. “Il tema della sicurezza stradale è di assoluta rilevanza – ha dichiarato Bove – e finalmente manifestazioni come “OCCHIO ALLA STRADA” rimarcano l’importanza di uno sforzo collettivo per ottenere risultati significativi nella diminuzione delle vittime stradali e nella sensibilizzazione di coloro che usufruiscono quotidianamente delle strutture stradali. La sicurezza stradale – ha concluso il Consigliere – è un dovere di ognuno, non una facoltà, e affinché venga rispettato deve diventare un impegno costante e condiviso nel tempo da parte di chi, come noi dell’Unasca, ha deciso di apportare il proprio contributo”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...