Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 11, luglio 2020

Torna in su

Cima

Nessun commento

Coronavirus, confermata operatività per gli Studi

Coronavirus, confermata operatività per gli Studi

| il 12, mar 2020

Emergenza nazionale Coronavirus, le ultime restrizioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo non inibiscono l’operatività degli Studi di consulenza automobilistica. Resta ferma la piena libertà di scelta di ciascun titolare. UNASCA e Confarca, intanto, hanno sottoposto al Governo la necessità di prevedere ammortizzatori sociali per l’intero comparto.

In una nota congiunta ai rispettivi Associati di giovedì 12 marzo, UNASCA e Confarca fanno il punto della situazione per gli Studi alla luce delle nuove restrizioni governative per limitare il contagio del Coronavirus.

I sistemi informatici su cui lavorano gli Studi e gli uffici funzionano se non con operatività limitata e lo stesso DPCM non è intervenuto su tali aspetti; anzi, prevede un rafforzamento dello smart working, nonché l’individuazione delle attività presidiate fisicamente.

Visto lo stato attuale delle cose, sino a nuove diverse indicazioni dalle Istituzioni, resta ferma la libera scelta imprenditoriale di ciascun titolare di studio di consulenza. In particolare permane l’operatività degli STA e dei Centro Servizi di Motorizzazione, per provvedere a normali incombenze, quali: pagamenti, rilascio dei documenti, rinnovo delle patenti e consegna della documentazione come previsto dai vari uffici territoriali di PRA e Motorizzazione.

Le due Associazioni di categoria hanno sottoposto la situazione al Dipartimento per i Trasporti e della Navigazione, relativamente alla possibilità di non rispettare le percentuali correlate alle procedure del DL. 98 (Documento unico). Inoltre è stato richiesto il differimento della consegna del cartaceo, nonché una riconsiderazione sull’avvio dell’emissione del Documento unico prevista per il prossimo 6 aprile.

Per le altre prestazioni quali revisioni e collaudi, al momento non è previsto alcun blocco: i professionisti sono in attesa delle decisioni del MIT, che potrebbero arrivare anche a breve inerenti l’eventuale proroga di tutte le scadenze previste in questo periodo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...