Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

giovedì 4, marzo 2021

Torna in su

Cima

Nessun commento

Formazione: l’ingrediente fondamentale per la sicurezza

Formazione: l’ingrediente fondamentale per la sicurezza

| il 30, set 2013

Presidente buongiorno. Congratulazioni per la sua recente elezione. La Sua Associazione, MSA (Motor Schools Association), negli ultimi anni ha ottenuto grandi risultati nel campo della sicurezza stradale. Come possiamo beneficiare della sua notevole esperienza in Europa?

Spero che l’esperienza maturata in Gran Bretagna possa essere impiegata a servizio dell’Europa intera. Sono fermamente convinto che si debbano convincere le autorità europee del fatto che la formazione professionale degli aspiranti conducenti sia un ingrediente fondamentale nella riduzione degli incidenti e delle vittime della strada.

Ci può svelare quale sarà la strategia che intende impiegare in questo periodo di Presidenza?

Innanzitutto mi auguro di riuscire a continuare l’eccellente lavoro svolto dal mio predecessore, il tedesco Gerhard Von Bressensdorf. Tuttavia la nuova Presidenza dispone di nuove idee e io spero che si possano creare nuove iniziative affinché ne beneficino tutti gli stati membri dell’EFA.

Il compito di armonizzare l’educazione stradale non è facile. Come ritiene possa essere ottenuto quest’obiettivo?

Io credo che l’armonizzazione della formazione alla guida sia un obiettivo a lungo termine. Tuttavia nel breve periodo i membri dell’EFA devono essere aiutati e incoraggiati a fare del loro meglio per migliorare la formazione professionale nel proprio Paese. Sono stato particolarmente colpito da quello che ho sentito e letto sullo schema adottato in Italia dalla La Nuova Guida. Particolarmente mi piace l’idea della combinazione tra professionalità e innovazione, entrambi valori che ogni autoscuola dovrebbe abbracciare in Europa.

Vorrebbe espandere la rete di scuole guida anche fuori dall’Europa o creare qualche collaborazione/progetto con altri soggetti che meteorano nel mondo dell’automobile?

Credo che si possa incrementare la nostra conoscenza professionale attraverso una rete di istruttori di guida ed esperti nella formazione stradale nel mondo. Tuttavia dobbiamo ricordarci che i nostri principali obiettivi dovranno essere di lavorare con gli istruttori di guida in Europa e soprattutto di sforzarci di assicurare a ogni paese europeo di poter far sentire la propria voce, ovvero di far parte dell’EFA.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...