Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 17, ottobre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Il nuovo Tutor non può controllare chi non è in regola con bollo, Rc Auto o revisione

Il nuovo Tutor non può controllare chi non è in regola con bollo, Rc Auto o revisione

| il 09, ago 2018

I nuovi Tutor hanno debuttato da un paio di settimane su alcune tratte autostradali, e sin dal “day one” sono state divulgate diverse informazioni sul nuovo sistema di monitoraggio della velocità media. Secondo alcuni sarebbero stati in grado di controllare la revisione, per altri avrebbero potuto monitorare il pagamento del bollo o addirittura il pagamento dell’RC Auto. In realtà tutte bufale, o “fake news”, per usare un anglicismo molto in voga.

I nuovi Tutor non effettuano controlli automatici di questo tipo non perché non possiedano la tecnologia necessaria, ma perché giuridicamente non si può. Codice della Strada e privacy non lo consentono. Oltretutto, quanto a bollo e revisione, alle Regioni basta confrontare immatricolazioni e pagamenti effettuati: se non hai pagato, entro tre anni ci sarà posta per te.

Quanto alla precisione del nuovo sistema, stando alle dichiarazioni ufficiali, il SicvePM sarebbe in grado di ridurre i casi in cui è necessario scartare i fotogrammi nei quali non si riesce a leggere con chiarezza la targa incriminata.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...