Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 5, dicembre 2020

Torna in su

Cima

Nessun commento

Immatricolazioni auto: in agosto tornano ai livelli del 2019

Immatricolazioni auto: in agosto tornano ai livelli del 2019

| il 01, set 2020

Ad agosto il mercato delle autovetture ha registrato in Italia un -0,4%, con 88.801 immatricolazioni rispetto alle 89.184 del corrispondente mese dello scorso anno, portando il dato progressivo a -38,9%. Dall’analisi dei canali di vendita, spicca la crescita dei privati +27,1% sostenuta dal fondo di 50 milioni di euro del Dl Rilancio per l’acquisto di autovetture Euro 6 con emissioni fino a 110 g/km di CO2 a partire dal 1° agosto, risorse che sono state esaurite nell’arco di una settimana. Tuttavia, nel cumulato da inizio anno la perdita di immatricolato sul canale è ancora del -33,8%. In diminuzione nel mese le vendite a società (-53,1%) e noleggio (-1,4%), mentre nel dato progressivo da inizio anno si registra -49,5% per le società e -43,8% per il noleggio.

Per quanto riguarda le alimentazioni, nella dinamica mensile risultano in discesa quelle a benzina -17,3%, diesel -7,9% e Gpl -32,9%. In crescita le ibride +239%, le elettriche +253% e quelle a metano +12%. Nel cumulato, invece, cedono volumi le vetture a benzina (-41,8%), diesel (-48,5%), Gpl (-45,4%) e metano (-14,5%), con quote di mercato pari rispettivamente a 41,5%, 35,3%, 6,4% e 2,4%. Bene le vetture ibride che mantengono un trend di sviluppo significativo a livello tendenziale (+42,3%) e una rappresentatività del 12,6%, mentre le elettriche segnano +115% ma una quota di mercato soltanto dell’1,7% che non riesce a decollare.

Negli ultimi tre giorni del mese è stato immatricolato il 48,4% del totale mercato, mentre le auto-immatricolazioni di case e concessionari hanno rappresentato quasi il 9% dei volumi di vendita mensili: in particolare, le auto-immatricolazioni dei dealer sono state 7.201, quelle delle case auto 781.

«È positivo – dichiara il presidente di Federauto, Adolfo De Stefani Cosentino – il sostanziale pareggio delle immatricolazioni del mese: l’entrata in vigore degli incentivi dal primo di agosto ha sostenuto la ripresa del mercato. Lo dimostra in particolare la crescita a doppia cifra del canale dei privati che in una settimana hanno esaurito le risorse, poche, messe a disposizione del Governo per l’acquisto di autovetture Euro 6 benzina e diesel fino a 110 g/Km di CO2».

(Foto: Ivana Cajina/Unsplash)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...