Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 21, ottobre 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

La Direzione Nazionale Unasca ha approvato il bilancio

La Direzione Nazionale Unasca ha approvato il bilancio

| il 20, apr 2015

Sabato 18 aprile si è riunita a Roma la Direzione Nazionale. All’ordine del giorno la discussione e l’approvazione del bilancio consuntivo 2014 e  la preparazione del Congresso Nazionale, la massima assise dell’associazione che si svolge ogni quattro anni.

Il bilancio 2014 ha visto una serie di spese straordinarie che hanno portato ad un passivo, le principali dovute al cambio della sede con relativo trasloco, lo straordinario convegno di Milano con la presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi. In particolare le spese per il cambio della sede oltre che necessarie sono state un investimento poiché hanno portato aduna sede più efficiente, moderna, luminosa, che offre maggiori opportunità e migliori condizioni per chi lavora, oltre che un minor costo che avrà aspetti economici positivi a partire dal 2015. Una prova evidente è la nuova iniziativa “Tericristallo tv” : la registrazione della puntata con le interviste al Presidente e  ai due Segretari Nazionali è stata registrata nei locali della sede di via Val Fiorita. Il Segretario Nazionale Patella ha ringraziato pubblicamente Yvonne Guarnerio, vice segretario studi, per l’enorme lavoro svolto per la ricerca della sede,l’adeguamento della stessa alle nostre esigenze e  l’organizzazione del trasloco.

E’  stato messo in evidenza che sono stati praticati risparmi in molti settori, tra cui la redazione e la stampa del Tergicristallo, il nostro mensile, ma a minori spese corrispondono maggiori ricavi pubblicitari, una migliore qualità del giornale e il  “miracolo” che ad un mensile si sono aggiunti nel tempo un quotidiano on line ( www.iltergicristallo.it ) ed ora anche un web tv.

Il dibattito ha approfondito l’esigenza di valutare con attenzione le forme organizzative per salvaguardare l’efficienza della sede, l’autonomia e la pari dignità dei due settori, senza sacrificare l’attività politico sindacale, a fronte del fatto che vi è una diminuzione dei soci, dovuta a molteplici fattori, tra cui la crisi economica e la chiusura di molte aziende associate.

La Direzione Nazionale ha quindi approvato all’unanimità il bilancio, dando mandato al Comitato di Presidenza di organizzare il Congresso per il mese di novembre 2015 in Roma.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...