Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 13, novembre 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

Un bilancio positivo degli ultimi incontri Unasca

Un bilancio positivo degli ultimi incontri Unasca

| il 21, apr 2015

Ricapitoliamo il fine settimana che ha visto coinvolta Unasca con una serie di importanti impegni associativi.

Venerdì si è riunita la Segreteria Nazionale Autoscuole. E’ stata l’occasione per una disamina  della situazione associativa, evidenziando i risultati positivi e le lacune. In linea di massima il tesseramento è in linea con l’anno scorso. Vi sono novità positive a Foggia (segreteria ricostituita), un aumento dei soci a Catania, Ascoli, Brescia,  Lecco, Reggio Calabria, Vicenza e in particolare a Potenza, mentre molte provincie hanno confermato i numeri degli anni precedenti. C’è ancora da lavorare in alcune parti  del territorio e da qui a fine aprile speriamo di completare il quadro. Infatti da maggio Unasca dovrà svolgere le assemblee per eleggere i segretari provinciali, arrivati a fine mandato, e i delegati al Congresso Nazionale che si svolgerà verso fine novembre. Un’occasione per riconfermare i segretari provinciali  che hanno ben operato e che hanno intenzione di continuare e  di sostituire coloro che sono stanchi, dando la possibilità ad altri di impegnarsi.

Unasca ha deciso di concludere il lavoro di “censimento” delle sedi secondarie, per avere un quadro più definito della nostra  effettiva rappresentanza.

La  segreteria nazionale ha inoltre analizzato i dati e le statistiche degli esami 2014 e i risultati dei questionari su “formazione ed esami” raccolti  (oltre 600 ). Sulla base di questi la segreteria ha abbozzato una serie di proposte da avanzare al Ministero: si tratta di argomenti non legati a modifiche del Codice della Strada, percorso su cui siamo impegnati con il Parlamento, ma realizzabili  con circolari o decreti ministeriali, quindi in teoria più facilmente attuabili. In teoria, poiché il cambio di Ministro dei Trasporti della scorsa settimana in pratica porta a ricominciare tutto il lavoro iniziato da due anni con l’ex Ministro Lupi.  Tra questi argomenti vi sono:

1         Migliore definizione delle guide certificate, in   particolare quelle notturne, anche in vista della “scatola nera”.

2         Rimodulazione dei nastri operativi per gli  esami AM e esami moto.

3         Esami per cittadini stranieri con difficoltà “linguistiche”.

4         Esami di revisione patente.

5         Informatizzazione  e smaterializzazione della domanda di esame.

6         Miglioramento del sistema di prenotazione esami teorici

… ed altro ancora.

In merito alla collaborazione con il Centro Studi Cesare Ferrari la segreteria ha valutato e apprezzato l’ottimo lavoro svolto dai  due “rappresentanti” del settore autoscuole, Andrea Onori e Ezio Micillo, in particolare nella progettazione e realizzazione dei corsi di formazione periodica per insegnanti e istruttori, in collaborazione con La Nuova Guida, e i nuovi percorsi per chi vorrà occuparsi di sicurezza sul lavoro, in particolare per macchine agricole e operatrici. Vi è anche un altro fronte da sviluppare, coinvolgendo colleghi e strutture che da anni operano, ed è quello dell’educazione stradale. Per questo motivo si è deciso di suggerire all’assemblea del Centro Studi il nome del collega Marco Bove, protagonista del progetto realizzato in collaborazione con la DGT Sud.  Da ultimo si è parlato di contrasto alle patenti “low cost” e di azioni  da sviluppare nei confronti della Pubblica Amministrazione laddove si riscontrino comportamenti sospetti o poco trasparenti,  che spesso sono alla base di offerte al ribasso.

Sabato la Direzione Nazionale, oltre ad approvare il bilancio consuntivo dello scorso anno, ha deliberato in 1 ogni 10 associati il numero dei delegati provinciali al Congresso che si terrà a Roma il prossimo novembre. A breve giungeranno le comunicazioni del Presidente che daranno il via nel mese di maggio al rinnovo delle cariche provinciali poi, a luglio, di quelle regionali. Insomma il lavoro non manca, l’entusiasmo  e la convinzione di essere sulla strada giusta neppure.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...