Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

giovedì 21, febbraio 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

Nord-est, Autovie Venete punta sulla guida autonoma

Nord-est, Autovie Venete punta sulla guida autonoma

| il 18, gen 2019

Nord-est, Autovie Venete punta sulla guida autonoma. La società concessionaria si prepara ad aprire i cantieri per la quarta corsia tutta digitale dedicata ad auto e tir senza conducente nelle tratte tra Pordenone e Conegliano della A28 e della A4 tra San Donà di Piave e la barriera di Venezia Est.

Entro la fine del 2019 su queste due tratte dove è massiccio il transito di mezzi pesanti si terranno i primi test per i veicoli a guida automatizzata nell’ambito del progetto europeo C-roads. Per prepararsi a questa rivoluzione digitale, Autovie Venete aggiornerà il suo centro radio informativo che monitora il traffico autostradale e il proprio data center grazie a investimenti tecnologici per connettere infrastruttura e veicoli con la rete 5G per dare informazioni su traffico e veicoli in transito, code, incidenti, cantieri, limiti di velocità variati, presenza di mezzi di soccorso, meteo avverso, arriveranno in tempo reale.

Il debutto dei veicoli approvati dal Ministero è previsto per la fine dell’anno. Con il coordinamento del MIT, inoltre, è stato costituito un pool formato dalla Concessionaria, assieme a Autostrada del Brennero, Cav, Centro Ricerche Fiat, Iveco, Politecnico di Milano, Telecom Italia, F.lli Codognotto, Azcom, e Ministero dell’Interno con l’obiettivo di arrivare a mettere in rete i veicoli in transito.

Come? Con la tecnica del “platooning”, e cioè l’incolonnamento dei mezzi in una sorta di “treno” in cui il mezzo di testa guidato da un conducente mentre gli altri in collegamento wireless lo seguono i fila indiana regolando andatura e velocità grazie allo scambio dei dati che arriva dalla testa del convoglio e, insieme, dall’infrastruttura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...