Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 1, agosto 2021

Torna in su

Cima

Pisa, taglio del nastro per la nuova sede della Motorizzazione

Pisa, taglio del nastro per la nuova sede della Motorizzazione

| il 13, lug 2021

Taglio del nastro della nuova sede della Motorizzazione civile di Pisa. Martedì 13 luglio, si sono aperte le porte della nova sede di Ospedaletto: via Bellatalla è così l’epilogo felice di un percorso che Unasca ha condiviso con le istituzioni locali e altre associazioni di categoria e di rappresentanza nella ricerca di una soluzione a una crisi che pareva, solo due anni, fa irrisolvibile. Prima, il rischio chiusura per la spending review, poi nell’estate del 2019 la chiusura della vecchia sede dichiarata inagibile e il trasferimento in una sede provvisoria con spazi molto ristretti, che costringevano anche gli operatori professionali a migrare verso altre sedi.

«Oggi – sottolinea Andrea Arzilli, Segretario provinciale Autoscuole di Pisa – si torna in un ufficio funzionale, con tutti gli spazi necessari a erogare questo servizio agli operatori professionali e ai cittadini. Per le prove d’esame a quiz abbiamo due aule con 14 posti ciascuna, almeno fino a quando avremo le restrizioni per il Covid. Un risultato reso possibile dall’impegno del sindaco Michele Conti, dal prefetto Giuseppe Castaldo, della dottoressa Sabrina Giannulli, che ha coordinato l’UMC 4 di Lucca, Pisa, Livorno e Massa, il mio collega del settore Studi Unasca, Michele Bulleri e con le altre associazioni di categoria o di rappresentanza dei consumatori che tutte insieme, con spirito di squadra, si sono riunite nel Comitato in difesa della Motorizzazione di Pisa».

Alla cerimonia di inaugurazione, hanno partecipato, oltre al sindaco Conti, anche il prefetto Castaldo, il direttore della DGT Centro Ing. Fedele e la dottoressa Paola De Santis e l’ingegner Domenico Tudda, responsabile dell’UMC di Pisa. Dalla Segreteria provinciale Autoscuole Unasca un ringraziamento a tutti loro assieme al personale che si è adoperato per garantire i servizi degli uffici in questi due anni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...