Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

domenica 16, dicembre 2018

Torna in su

Cima

Nessun commento

Salva Bebè, via libera per la legge anche al Senato

Salva Bebè, via libera per la legge anche al Senato

| il 21, set 2018

Salva Bebè, La Commissione Lavori Pubblici del Senato, su impulso del Governo, giovedì 20 settembre, ha dato il via libera al testo che introduce l’obbligo di installazione di dispositivi per prevenire l’abbandono di bambini nelle auto. Con il via libera da parte dell’Aula di palazzo Madama, la prossima settimana il provvedimento sarà finalmente convertito in legge. Lo annuncia in una nota il Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, Michele Dell’Orco, che ha seguito i lavori in Parlamento.

“Siamo molto soddisfatti – commenta Dell’Orco – dell’approvazione di questa proposta che dà attuazione a una delle priorità delle linee programmatiche del Ministro Danilo Toninelli. Un risultato importantissimo per evitare tante tragedie dovute a una banale distrazione”. Due segnali, uno luminoso e uno acustico, avviseranno i genitori della presenza del bambino in auto anche quando si spegne la macchina, così da evitare che i bimbi vengano dimenticati dentro l’abitacolo. “Insieme al Ministro Toninelli – conclude Dell’Orco – ribadiamo l’impegno ad assicurare incentivi congrui per l’acquisto dei sensori “salva bebè”. Stiamo infatti lavorando in stretta collaborazione con il Ministero dell’Economia per trovare le adeguate coperture finanziarie”.

UNASCA il 29 settembre 2018 lancia un’iniziativa nazionale rivolta ai genitori per evitare l’abbandono dei bambini in auto. Gli esperti di sicurezza stradale di UNASCA entreranno nei reparti di maternità di tre ospedali a Milano, Napoli e Roma, per sensibilizzare mamme e papà su questo delicato tema. A 100 famiglie l’Associazione regalerà i dispositivi allarmanti che segnalano la presenza del bambino all’interno del veicolo direttamente sullo smartphone dei genitori.

“L’educazione alla sicurezza stradale riguarda tutti, dai neonati agli anziani. Chi si muove a piedi e chi viaggia in auto, chi va in bici o in moto, chi è sul sedile posteriore e chi guida. Per questo motivo Unasca da molti mesi lavora ad un’iniziativa che ha l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’abbandono dei bambini in auto che si svolgerà sabato 29 settembre a Roma, Milano e Napoli. Siamo particolarmente soddisfatti che anche il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si stia impegnando concretamente su questo argomento. Dimenticare i figli in auto è una tragica eventualità che purtroppo accade sempre più spesso, come viene riportato sempre più dalla stampa”, dichiara Antonangelo Coni, presidente UNASCA.

L’iniziativa SALVABIMBI è nella copertina del numero di settembre dell’edizione cartacea del Tergicristallo, in distribuzione nelle Autoscuole e negli Studi di consulenza associati UNASCA.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...