Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

mercoledì 28, luglio 2021

Torna in su

Cima

Nessun commento

Studi Unasca: perché necessaria la proroga di sei mesi al Documento unico

Studi Unasca: perché necessaria la proroga di sei mesi al Documento unico

| il 15, mar 2021

«Il sistema del Documento unico – riassume Giuseppe Guarino, Segretario nazionale Studi di consulenza Unasca, ai microfoni di Rai Radio 1 – è entrato in vigore a step. Ma tantissime formalità non sono ancora previste e al 31 marzo potrebbero entrare in sistema senza poterle prima sperimentare e testare. Perciò non è possibile entrare a regime entro il 31 marzo. La proroga che abbiamo chiesto è vitale per tutto il sistema. Il vero rischio è l’implosione del sistema della mobilità: dall’impossibilità di targare un veicolo nuovo al passaggio di proprietà di un veicolo usato. Il rischio è soprattutto di fermare il comparto professionale. Ma il trasporto non può aspettare i tempi del malfunzionamento del sistema. Il trasporto di medicinali o generi alimentari non si può fermare».

Ecco perché è stata chiesta una proroga di almeno sei mesi assieme alle Associazioni italiane dell’automotive.

Ascolta il podcast di TOP CAR. MOTORI E DINTORNI a Rai Radio 1 del 14 marzo 2021 –> qui <-- E riascolta --> qui <-- il podcast con l’intervento di Giuseppe Guarino e del Presidente Antonio Datri a STRADE E MOTORI di Radio24 del 13 marzo 2021

(Foto: Ben Breitenstein/Unsplash)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...