Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

sabato 18, maggio 2024

Torna in su

Cima

Nessun commento

Contro le frodi assicurative

Contro le frodi assicurative

| il 27, gen 2014

Cambia il sistema degli accertamenti.

L’archivio informatico della Motorizzazione, con la digitalizzazione dei processi da metà febbraio, sarà in grado di fornire in tempo reale al Ministero dell’Interno e alle forze dell’ordine tutti i dati delle auto senza copertura assicurativa. “Daremo comunicazione ai cittadini interessati e, senza accanimento vessatorio, spiegheremo che entro 15 giorni devono rimediare”. Così Erasmo D’Angelis, Sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, ha spiegato al quotidiano La Repubblica il nuovo sistema di controllo delle Rc Auto, basato sull’utilizzo delle telecamere già presenti sulle nostre strade, che dovrebbe entrare in vigore dal 15 febbraio 2014, secondo le modifiche legislative contenute nell’emendamento, in via di approvazione, al decreto “Destinazione Italia” del relatore PD Yoram Gutgeld.

“Daremo comunicazione ai cittadini interessati e, senza accanimento vessatorio, spiegheremo che entro 15 giorni devono rimediare”

Con la modifica e l’omologazione dei sistemi di rilevazione automatica e con lo sviluppo di un database delle auto non assicurate, si potrebbero rintracciare i 3,8 milioni di veicoli privi di assicurazione auto. “Le auto che viaggiano senza assicurazione – ha affermato D’Angelis – stanno avendo un forte impatto negativo anche su una quota dei contenziosi post incidenti stradali con lesioni, che in Italia nel 2012 sono stati 186.726 con 264.716 feriti e 3653 morti. A farne le spese sono migliaia di vittime che non riescono ad essere risarcite”. Tramite le telecamere dei Tutor, delle ZTL e dei Telepass, la polizia potrà ricevere in tempo reale le immagini dell’auto, in modo da poter procedere anche alla contestazione immediata. Le sanzioni per chi circola senza assicurazione vanno dagli 841 euro ai 3.366 euro, con il sequestro del veicolo, che viene restituito entro 60 giorni a patto che il proprietario paghi la sanzione, le spese di custodia e trasporto e un premio assicurativo di almeno sei mesi. Se, però, la polizza è riattivata entro 30 giorni dalla scadenza e se il proprietario rottama il veicolo entro 30 giorni dalla scadenza della contestazione, la sanzione scende a un quarto della somma minima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...