Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

giovedì 29, ottobre 2020

Torna in su

Cima

Nessun commento

Torino, con Unasca monopattino senza segreti

Torino, con Unasca monopattino senza segreti

| il 21, set 2020

Principianti ed esperti, per i monopattinisti torinesi domenica 20 settembre l’appuntamento era per il test drive con i formatori Unasca. Il Laboratorio Sicurezza Stradale ha colto l’occasione del ricco calendario di eventi della Settimana europea della mobilità per dare consigli di guida ai curiosi che volevano provare per la prima volta il monopattino elettrico e mettere alla prova, invece, i più esperti del Club Monopattini Torino che conta in città circa 700 soci. Sul tracciato di via Nizza, dove è stata inaugurata una nuova pista ciclabile a doppio senso di marcia, la prova con i monopattini messi a disposizione dal Laboratorio Sicurezza Stradale di Unasca, i mezzi di una grande società di sharing presente nel capoluogo piemontese e, naturalmente, quelli privati.

«Non è solo questione di equilibrio sul mezzo – commenta Lorenzo Forneris, Segretario provinciale Autoscuole Unasca – stavolta abbiamo insegnato anche ad attraversare nel modo corretto le rotaie del tram: abbiamo posizionato i coni a terra per capire come prenderla di taglio e non cadere. Altro aspetto su cui ci è parso importante insistere è la perdita di trazione su terreno sconnesso, che può essere problema nel traffico cittadino. E poi che cosa si può portare come bagaglio e cosa no, niente borse a tracolla che possono far perdere l’equilibrio, meglio invece lo zaino. A qualche ragazzo minorenne, infine, abbiamo anche spiegato la segnaletica stradale. È stata quindi una bella esperienza per noi formatori perché avevamo utenti della strada inesperti ed esperti, ma anche per questi è stata l’occasione per spiegare le strutture stradali, la corretta immissione sulle piste ciclabili o sulle corsie delle strade e capirne i rischi».

Dopo i test drive, corteo dei monopattinisti verso il centro della città per rifocillarsi con il gelato di un noto negozio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...