Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

venerdì 19, luglio 2019

Torna in su

Cima

Nessun commento

UNASCA, scelta di cuore

UNASCA, scelta di cuore

| il 28, feb 2019

(di Yvonne Guarnerio)

Alcune questioni si spiegano con la razionalità, altre no. Altre sono questione di cuore. Le battaglie associative, per esempio, non sono mai contro qualcuno; casomai servono a qualcuno. Se l’Associazione lavora bene, il numero di persone per cui battagliamo sarà sempre più grande. L’ottica giusta ci fa guardare al sistema Paese, di cui siamo un tassello fondamentale nel mondo della mobilità. Possiamo farlo con il sostegno della Giurisprudenza, quando il nostro interlocutore è la Pubblica Amministrazione. Possiamo farlo con la conoscenza delle procedure o con la padronanza di strumenti informatici, quando in gioco è la risposta veloce al nostro cliente. Questi, in ogni caso, sono questioni razionali, che ci convincono perché corroborate dalla nostra professionalità.

Ma perché condurre queste battaglie tra le fila di UNASCA? Qui gli argomenti non bastano più. Lo spirito di appartenenza è affare di cuore. Possiamo riepilogare tutti i fronti aperti, dal Documento unico di circolazione alle esterovestizioni. Possiamo e dobbiamo monitorare sempre i tempi di prenotazione di una revisione. Ma scegliere di farlo da Associato UNASCA non si spiega con la sola padronanza dei temi e degli strumenti. Per ognuno di questi fronti aperti potremmo dire che a giorni alterni, ancora lo scorso anno, ci è sembrato di fare dei passi in avanti e che poco dopo queste speranze fossero frustrate. Nel frattempo continuava la nostra formazione, nella grande famiglia UNASCA il Centro Studi Cesare Ferrari dà occasione di accrescere la nostra conoscenza professionale. La rete Sermetra affinava gli strumenti e le soluzioni pratiche per farci lavorare con più semplicità e sicurezza. Siamo tornati a lezione studenti tra studenti dell’Università di Macerata in un percorso formativo unico in Italia. Eppure nemmeno questo basta a raccontarci.

Noi battagliamo da Associati UNASCA perché la nostra storia racconta un Paese che cambia, che non si accontenta di rendite di posizione, che accetta le sfide e sa reagire, che non smette di dialogare con le istituzioni e con la politica, anche quando la parola d’ordine sembra disintermediazione o quando le piante organiche della Pubblica Amministrazione restano sguarnite. Noi siamo questo cambiamento, i nostri primi 52 anni di storia lo dimostrano. Noi siamo questa tenacia, che ci porta in Commissione Trasporti della Camera con proposte fattibili per riformare il Codice della strada e affinare le politiche governative con la nostra esperienza.

Questo sarà l’anno del nostro Congresso. Come in ogni Assemblea congressuale, si discuteranno le proposte per rafforzare l’attività dell’Associazione e le scelte di sindacato e di settore che dovremo prendere. Si rinnoveranno tutte le cariche, provinciali e nazionali. Il tesseramento è perciò fondamentale. È la scelta di cuore che ci fa dire: avere buone ragioni non basta, contribuiamo a fare grande la nostra storia. Noi siamo UNASCA.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...