Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

lunedì 20, settembre 2021

Torna in su

Cima

Nessun commento

Veneto, la mozione in Regione: detrarre le spese per la patente

Veneto, la mozione in Regione: detrarre le spese per la patente

| il 05, mag 2021

Detrarre le spese sostenute per conseguire la patente. Se non ora, quando? Una leva per aiutare le famiglie in tempo di pandemia; ci prova il Veneto. Simona Bisaglia, consigliera regionale eletta nella lista del Presidente Luca Zaia, ha presentato una mozione insieme alla collega vicentina Milena Cecchetto (Lega) che potrebbe dare una boccata d’ossigeno alle famiglie con figli maggiorenni a carico. In Veneto come in tutta Italia.

«La mozione di cui sono prima firmataria – spiega Bisaglia – impegna la giunta del Veneto a intervenire sul Ministero dell’Economia e Finanze perché le famiglie possano detrarre nella dichiarazione dei redditi le spese per il conseguimento della patente dei figli a carico. Per due ragioni. Anzitutto, le famiglie non possono scaricare l’IVA e nemmeno possono detrarre questa spesa dalle imposte perché la scuola guida non è contemplata tra le spese di istruzione qual è, di fatto, l’insegnamento teorico e pratico in autoscuola. Aggiungo poi che i neopatentati pagano ovviamente una RC auto molto più alta di un automobilista esperto. Ma in questo momento storico ritengo sia doveroso aiutare le famiglie su ogni voce di spesa possibile. E la patente è una di queste. Non entro nel merito delle tariffe, che dipendono da molti fattori, a partire dalla sede dell’autoscuola, gli affitti dei locali, e altri fattori di mercato. Ma ritengo un errore, cui va posto rimedio, che questo tipo di istruzione non sia detraibile».

La mozione non è ancora stata calendarizzata dal Consiglio regionale, tuttavia il messaggio di Bisaglia e Cecchetto è rivolto tanto alla politica quanto a riconoscere il valore della formazione all’educazione alla sicurezza stradale. «Non è un lusso, ha a che fare con il diritto alla mobilità, con le opportunità di lavoro, con la sicurezza delle nostre vite sulla strada», conclude la Consigliera.

(Foto Unsplash: Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

Inserisci il tuo nome.

Inserisci la tua mail.

Inserisci il commento.

Loading ...